Il regista Bassam Tariq ha parlato del suo approccio al reboot di Blade e stuzzicato sui combattimenti che vedremo nel film.

Nel 2019 il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha sorpreso i fan dell’Universo Cinematografico Marvel annunciando il reboot su Blade che vedrà il vincitore Premio Oscar Mahershala Ali (Green Book) nei panni del cacciatore di vampiri, che ha esordito con un cameo vocale in Eternals. I dettagli sulla pellicola sono ancora top-secret ma, dopo una lunga ricerca, la compagnia ha ingaggiato Stacy Osei-Kuffour, co-sceneggiatrice dell’acclamata serie HBO Watchmen, per occuparsi dello script e il regista emergente Bassam Tariq (Mogul Mowgli).

Nel corso di un’intervista promozionale su Mogul Mowgli con Guy At The Movies rilasciata qualche mese fa su YouTube, Bassam Tariq ha parlato brevemente dello stato della pre-produzione di Blade, lodando il lavoro di Stacy Osei-Kuffour sulla sceneggiatura e il contributo di Mahershala Ali:

Penso che la Marvel abbia piazzato dei cecchini qui vicino… sto guardando le finestre e sono piuttosto sicuro che ci siano delle guardie in piedi da qualche parte. Ma posso dire questo: sono onorato di poter lavorare con Stacy Osei-Kuffour, è una scrittrice incredibile, ha lavorato a Watchmen ed è stata nominata agli Emmy per PEN15. È una persona fenomenale e sono onorato di lavorare con lei e, ovviamente, con Mahershala Ali. Quando si parla di questo film bisogna menzionali sempre perché lavoro al loro servizio.”

Quando gli è stato chiesto se il suo approccio con un film ad alto budget come il reboot di Blade sarà diverso rispetto a quello adottato con Mogul Mowgli e con i suoi progetti precedenti, Tariq ha spiegato:

In realtà no. Semmai penso di dover essere più vulnerabile. Una cosa che ho imparato su questo intero processo è che ogni volta che cerco di essere più intelligente di quanto sia sbaglio. Quindi non lo farò. Ora sto imparando, sai, come si combatte… ho paura a dire quale stile di combattimento perché potrei rivelare qualcosa. Ma è importante sapere come tenere in mano una spada e cose di questo tipo. Le sto imparando perché è un mondo completamente nuovo per me. La cosa fantastica di persone come Kevin Feige è che decidono di prendersi sempre dei rischi. Ne ho parlato anche con Chloé [Zhao]. Sai, sono onorato di far parte di questa famiglia di registi Marvel, sono stati di grande supporto.”

Ricordiamo che ad oggi non sono ancora stati rivelati dettagli ufficiali in merito alla trama ma Stacy Osei-Kuffour è stata ingaggiata dopo ben sei mesi di ricerche che hanno coinvolto lo stesso Mahershala Ali. Secondo un report dell’Hollywood Reporter, inoltre, il titolo del film potrebbe essere stato cambiato in Blade, The Vampire Slayer (Blade l’ammazzavampiri) non solo per omaggiare le apparizioni del personaggio sulla serie antologica Marvel Preview ma anche per distanziare il progetto dalla trilogia con Wesley Snipes. I Marvel Studios hanno deciso di spostare la data di inizio delle riprese da settembre 2021 ad agosto 2022 per avere più tempo per lavorare alla sceneggiatura. Nel cast figurano Mahershala Ali e Delroy Lindo (Da 5 Bloods) nel ruolo di co-protagonista.

Blade

Fonte