Scarlett Johansson parla di Black Widow, rimandato a data da destinarsi a seguito dell’emergenza Coronavirus.

Come ben saprete, in queste settimane l’emergenza Coronavirus ha avuto un forte impatto anche nel mondo del cinema, che ha portato anche al rinvio di Black Widow: il film dedicato a Natasha Romanoff diretto da Cate Shortland era inizialmente previsto per il 29 aprile in Italia e per il 1 maggio negli USA, ma è stato rinviato a data da destinarsi per ragioni di sicurezza e salute.

Mentre Disney sta valutando se distribuirlo nuovamente al cinema (l’opzione che preferiscono) con una nuova data d’uscita oppure se rilasciarlo in digitale (ipotesi più remota ad oggi), è stata diffusa online un’intervista che Scarlett Johansson ha rilasciato a Total Film, che ha dedicato la cover di aprile alla pellicola.

Parte della genialità di Kevin Feige è che pensa sempre a ciò che i fan si aspettano da questi film e poi realizza qualcosa che nessuno di loro avrebbe mai immaginato. L’idea di Natasha Romanoff che vive drammi familiari è davvero inaspettata, mi sono dovuta abituare all’idea di quello che stava succedendo perché è un enorme cambio di tonalità.

Di seguito la cover del magazine:

Fonte