Ray Winstone, interprete di Dreykov in Black Widow, ha rivelato nuovi dettagli sul suo personaggio e sul suo legame con il Guardiano Rosso.

Attenzione: l’articolo contiene alcune anticipazioni su Black Widow.


Lo scorso anno i Marvel Studios hanno annunciato ufficialmente Black Widow, il primo film della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel che esplorerà diversi retroscena della vita di Natasha Romanoff/Vedova Nera (Scarlett Johansson). La pellicola era prevista inizialmente per il 1 maggio ma, a causa della pandemia da coronavirus, è stata posticipata in un primo momento al 6 novembre e poi al 7 maggio 2021.

Nonostante il rinvio del progetto al prossimo anno, questo mese è stato pubblicato nel mercato americano Black Widow: The Official Movie Special Book, un libro da collezione contenente foto, interviste e dietro le quinte sulla lavorazione del film che svelano dettagli inediti sulla trama. In una delle varie interviste, Ray Winstone ha accennato brevemente alla backstory del misterioso Dreykov, capo della Stanza Rossa che era già stato menzionato da Loki in The Avengers di Joss Whedon:

“È un tizio che è andato via dalla Russia dopo la caduta del comunismo. Voleva davvero cambiare qualcosa e voleva proteggere la sua nazione. Penso fosse un uomo che ha cominciato con grandi intenzioni ma, come la maggior parte degli uomini che si trovano in una situazione simile, l’avidità e il potere hanno preso il sopravvento. Il programma Vedova Nera è suo. Le Vedove sono dalla sua parte. Sono le sue ninja.”

Parlando della connessione tra il suo personaggio e Alexei Shostakov a.k.a. Red Guardian (David Harbour), l’attore britannico ha dichiarato:

“Il Guardiano Rosso è stato creato per essere la versione russa di Captain America. È un ragazzone molto potente, che ha iniziato credendo negli ideali della Russia. Perciò, se l’America sta progettando una bomba, allora la Russia dovrà progettare una bomba più grande. Captain America è un ragazzo di bell’aspetto. E lui ha tutta l’attrezzatura. Per questo la Russia doveva creare qualcosa che fosse migliore di lui. Il Guardiano Rosso è molto fedele a Dreykov.”

Lo stand-alone sulla Vedova Nera, diretto da Cate Shortland e scritto da Jac Schaeffer (WandaVision), vedrà nel cast Scarlett Johansson, Florence Pugh (Piccole donne) nei panni di Yelena Belova, David Harbour (Stranger Things) nel ruolo di Alexei Shostakov/Red Guardian, Rachel Weisz (La Favorita) sarà Melina Vostokoff, William Hurt (L’incredibile Hulk) tornerà nei panni del Segretario Thaddeus “Thunderbolt” Ross, O-T Fagbenle (The Handmaid’s Tale) interpreterà Rick Mason mentre Ray Winstone (Noah) sarà Dreykov.

Black Widow

SINOSSI
Nello spy-thriller ricco d’azione Marvel Studios’s Black Widow, Natasha Romanoff a.k.a. la Vedova Nera affronta i lati oscuri del suo registro quando una pericolosa cospirazione con legami col suo passato insorge. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla finché non l’avrà sconfitta, Natasha dovrà fare i conti con il suo passato da spia e con le relazioni spezzate e lasciate alle spalle prima di diventare un Avenger.

Fonte