Florence Pugh ha parlato del rapporto tra Yelena Belova, Red Guardian (David Harbour) e Dreykov (Ray Winstone) in Black Widow.

Attenzione: l’articolo contiene alcune anticipazioni su Black Widow


Lo scorso anno i Marvel Studios hanno annunciato ufficialmente Black Widow, il primo film della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel che esplorerà diversi retroscena della vita di Natasha Romanoff/Vedova Nera (Scarlett Johansson). La pellicola era prevista inizialmente per il 1 maggio ma, a causa della pandemia da coronavirus, è stata posticipata in un primo momento al 6 novembre e poi al 7 maggio 2021.

Nonostante il rinvio del progetto al prossimo anno, questo mese è stato pubblicato nel mercato americano Black Widow: The Official Movie Special Book, un libro da collezione contenente foto, interviste e dietro le quinte sulla lavorazione del film che svelano dettagli inediti sulla trama. In una delle varie interviste, Florence Pugh, interprete di Yelena Belova nel cinecomic, ha parlato del rapporto tra il suo personaggio e Alexei Shostakov a.k.a. Guardiano Rosso (David Harbour):

Il rapporto tra Yelena con i suoi genitori è pieno di tristezza perché li vedeva come la sua vera famiglia. Io e David Harbour concordiamo sul fatto che Yelena era la piccolina di Alexei, la sua bambina speciale. E si sono divisi quando lei era ancora piccola, e viene riportata nella Stanza Rossa non sapendo davvero cosa stava succedendo.”

“Così abbiamo cercato di trovare quell’aggressività sotto la superficie, in particolare con lui. Sono due teste calde, e io e David ci siamo divertiti un sacco ad interpretare dei personaggi che non sanno come dirsi l’un l’altro di volersi bene. [Alexei] è una vecchia star alla deriva che parla più spesso dei bei vecchi tempi che delle sue due figlie.”

Per quanto riguarda Dreykov – il personaggio interpretato da Ray Winstone a capo della Stanza Rossa – l’attrice ha dichiarato:

“[Yelena] è uguale a qualsiasi altra Vedova, inclusa Natasha Romanoff. Sono state tutte addestrate sotto la supervisione di Dreykov nella Stanza Rossa. Tutte hanno attraversato lo stesso addestramento. Tutte hanno ricevuto la stessa attenzione, ossia pari allo zero.”

Lo stand-alone sulla Vedova Nera, diretto da Cate Shortland e scritto da Jac Schaeffer (WandaVision), vedrà nel cast Scarlett Johansson, Florence Pugh (Piccole donne) nei panni di Yelena Belova, David Harbour (Stranger Things) nel ruolo di Alexei Shostakov/Red Guardian, Rachel Weisz (La Favorita) sarà Melina Vostokoff, William Hurt (L’incredibile Hulk) tornerà nei panni del Segretario Thaddeus “Thunderbolt” Ross, O-T Fagbenle (The Handmaid’s Tale) interpreterà Rick Mason mentre Ray Winstone (Noah) sarà Dreykov.

Black Widow

SINOSSI
Nello spy-thriller ricco d’azione Marvel Studios’s Black Widow, Natasha Romanoff a.k.a. la Vedova Nera affronta i lati oscuri del suo registro quando una pericolosa cospirazione con legami col suo passato insorge. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla finché non l’avrà sconfitta, Natasha dovrà fare i conti con il suo passato da spia e con le relazioni spezzate e lasciate alle spalle prima di diventare un Avenger.

Fonte