Black Panther: Wakanda Forever – Winston Duke parla del primo giorno sul set del film dei Marvel Studios: “C’era molta malinconia.”

Il 9 novembre uscirà al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che dovrà affrontare l’improvvisa morte del protagonista Chadwick Boseman e portare avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno del Wakanda, e degli altri personaggi introdotti nel primo capitolo.

Nel corso di un’intervista promozionale con Collider, Winston Duke, interprete di M’Baku nel Marvel Cinematic Universe, ha parlato della difficoltà di girare Black Panther: Wakanda Forever senza Chadwick Boseman, spiegando che “c’era molta malinconia” il primo giorno di riprese sul set del film di Ryan Coogler:

C’era molta malinconia. In un certo senso, era molto bello essere di nuovo insieme alle persone che ami e che hai a cuore, che sono disposte a sperimentare e a creare. Ma era molto triste non avere il nostro amico con noi, una persona che abbiamo sempre ammirato. È stato molto triste non avere quel qualcuno che conoscevamo come persona, e non solo un artificio sullo schermo. [Chadwick Boseman] era una persona reale e ci mancava davvero tanto. È una cosa che abbiamo affrontato ogni giorno, e una cosa che abbiamo dovuto capire ogni giorno è che non eravamo le uniche persone in lutto. Non solo le persone di fronte alla telecamera sono in lutto. Tutti quanti lo sono. Quindi c’era molta malinconia sul set.”