Winston Duke (M’Baku) spiega com’è cambiato il Wakanda dopo gli eventi di Avengers: Endgame.

Il 9 novembre uscirà al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che dovrà affrontare l’improvvisa morte del protagonista Chadwick Boseman e portare avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno di Wakanda.

LEGGI ANCHE:

Durante un’intervista con Collider, Winston Duke (M’Baku) ha spiegato come gli ultimi due film dedicati agli Avengers abbiano cambiato il modo in cui il Wakanda opera:

Credo che gli eventi di Infinity War e Endgame abbiano davvero mostrato che i Jabari sono a tutti gli effetti dei membri del Wakanda. M’Baku era una parte di ogni singolo conflitto; ogni evento, e non credo che possano continuare ad esistere in isolamento. Hanno i confini aperti, e abbiamo visto che M’Baku era davvero un Wakandiano. La sua intera comunità si è espansa.

Ora vediamo come riesce a capire un mondo completamente nuovo per il Wakanda, un mondo completamente nuovo come quello che abbiamo dovuto sperimentare nella vita vera. Un mondo post-COVID, un mondo post-pandemia o metà-pandemia. Proprio come noi, sta affrontando molte delle stesse cose e sta cercando di capire come andare avanti. Questo film tratta davvero e si focalizza molto in questo.