L’interprete di Namor anticipa il rapporto fra il suo personaggio e quello di T’Challa in Black Panther: Wakanda Forever.

Il 9 novembre uscirà al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che dovrà affrontare l’improvvisa morte del protagonista Chadwick Boseman e portare avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno di Wakanda.

LEGGI ANCHE:

In un’intervista con Black Girl Nerds, Tenoch Huerta, che esordirà nell’MCU nei panni di Namor in Black Panther: Wakanda Forever, anticipa alcune caratteristiche del suo personaggio, in particolare l’ammirazione che egli nutriva per il personaggio di T’Challa (Chadwick Boseman).

La cosa divertente è che il mio personaggio, proprio come me, ha una profonda ammirazione per Black PantherT’Challa. Ma per me, come attore e come semplice essere umano, Chadwick [Boseman] rappresenta potenza e sentimento. È straordinario. Ed è di grande ispirazione. Sebbene in modi differenti, è fantastico essere coinvolto in questo progetto e sentire la sua presenza, anche attraverso le persone che sono coinvolte in questo progetto, sia nella finzione sia nella realtà. È un po’ come se la sua ombra fosse nel muro. La contorni e poi aggiungi i colori, la musica e l’amore e ti rendi conto di far parte di tutto questo perchè i colori sono anche i tuoi. Ti rendi conto che la tua cultura e la tua musica sono lì.

È stato strano andare avanti [senza di lui]. Abbiamo avuto diverse emozioni contrastanti. Ma, una cosa che devo ammettere, è che è sempre sembrata la cosa giusta da fare. E la storia che Ryan Coogler e Joe Robert Cole hanno creato è totalmente rispettosa della realtà e del fatto che abbiamo perso il nostro re. E credo ci abbia reso più facile salire sul set perchè non era qualcosa del tipo: ‘Ok, dimentichiamoci di tutto e andiamo avanti…’. No, credo che in questa storia ci siano dei grandi insegnamenti di vita. Credo che tutti saranno molto emozionati di vedere questo film. Credo si potrebbe definire come un grosso abbraccio.