Black Panther: Wakanda Forever ha ufficialmente superato i 600 milioni in tutto il mondo, vincerà il terzo week-end consecutivo.

Il 9 novembre è uscito al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che affronta il tema dell’improvvisa morte di Chadwick Boseman e porta avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno del Wakanda, e degli altri personaggi introdotti nel primo capitolo.

Stando ai dati forniti da The Numbers, Black Panther: Wakanda Forever ha ufficialmente superato i 600 milioni di dollari in tutto il mondo. Entrando nello specifico, la pellicola ha incassato finora 321 milioni di dollari negli USA e 279 milioni di dollari in 51 mercati internazionali. Secondo Deadline, inoltre, il blockbuster dovrebbe incassare tra i 55 milioni e i 60 milioni nel suo terzo week-end di programmazione negli Stati Uniti, sfruttando l’affluenza della festività americana del Ringraziamento.

Anche se difficilmente sarà in grado di eguagliare l’incasso domestico e globale del suo predecessore, il film di Ryan Coogler potrebbe performare meglio di entrambi i film dei Marvel Studios usciti nel 2022, ossia Doctor Strange nel Multiverso della Follia (955 milioni di dollari) e Thor: Love and Thunder (760 milioni di dollari) visto il passaparola decisamente più positivo. L’analista ed esperto del box-office Luiz Fernando, infatti, ritiene che il cinecomic potrebbe concludere la sua corsa al box-office globale tra gli 840 e gli 890 milioni senza la Cina e la Russia.