Il produttore di Black Panther: Wakanda Forever ha confermato che T’Challa non apparirà più nel Marvel Cinematic Universe.

In occasione del Disney Investor Day il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha fornito qualche dettaglio sullo sviluppo del sequel di Black Panther (2018), confermando ufficialmente che T’Challa non sarà interpretato da un nuovo attore per rispetto nei confronti del compianto Chadwick Boseman e che la pellicola – intitolata Black Panther: Wakanda Forever – esplorerà il mondo e i personaggi del Wakanda introdotti nel primo film.

Nel corso di un’intervista al Ringer-Verse Podcast, Nate Moore, Vice Presidente della produzione e dello sviluppo dei Marvel Studios, ha parlato della difficoltà di portare avanti il franchise sulla Pantera Nera dopo l’inaspettata scomparsa di Chadwick Boseman. In quest’occasione il produttore ha ribadito che T’Challa non sarà interpretato da nessun altro attore in futuro, confermando che il personaggio non apparirà più nel Marvel Cinematic Universe:

“Le possibilità che vediate T’Challa nel nostro [universo]… Non voglio salvaguardare tutte le possibilità. Sarò onesto. Non rivedrete T’Challa nell’MCU, nell’Universo 616. Non avremmo potuto farlo. Quando Chad ci lasciò, chiesi a [Ryan] Coogler ‘Cosa facciamo?’ e fu una conversazione abbastanza rapida. Non passammo settimane a chiedercelo ma in pochi minuti pensammo ‘Dobbiamo capire come portare avanti questo franchise senza quel personaggio’ dato che quello che abbiamo visto di T’Challa nell’MCU è legato alla performance di Chadwick, a ciò che ha portato a quel ruolo sia dentro che fuori lo schermo. Quindi, per quanto sia difficile, ora dobbiamo capire cosa fare perché è una grossa assenza. Ma non abbiamo mai considerato l’idea di ingaggiare un altro attore.”

La sfida per Black Panther: Wakanda Forever è raccontare una storia senza T’Challa. Penso sia una sfida che ci aspetta e, ovviamente, siamo nel mezzo delle riprese e stiamo cercando di capire come gestire la sua assenza. Quello che abbiamo fatto finora è fantastico. La sfida con questo film è di intrattenere il pubblico ma ci sarà un livello di catarsi nelle persone che torneranno in questo universo senza di lui perché Chad e quell’universo sono una cosa sola. Come filmmaker e narratori, nostro compito è capire come si sentiranno le persone che vedranno il film e cosa vogliono che il film dica sulla persona che non ci sarà.”

Ricordiamo che Black Panther: Wakanda Forever, scritto e diretto da Ryan Coogler (Creed), è previsto per l’11 novembre 2022 e vedrà nel cast Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku), Angela Bassett (Ramonda), Florence Kasumba (Ayo), Michaela Coel (Aneka), Martin Freeman (Everett K. Ross), Dominique Thorne (Riri Williams), Tenoch Huerta (Namor) e Mabel Cadena (Namora).

Black Panther: Wakanda Forever T'Challa

SINOSSI
Black Panther: Wakanda Forever dei Marvel Studios continuerà ad esplorare l’ineguagliabile mondo del Wakanda e la ricca e variegata cerchia di personaggi introdotti nel primo film. Scritto e diretto da Ryan Coogler, regista di Black Panther, il film sarà rilasciato l’8 luglio 2022.

Fonte