Black Panther: Wakanda Forever, Letitia Wright riflette sul successo commerciale del film e sull’eredità di Chadwick Boseman.

Il 9 novembre è uscito al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che affronta il tema dell’improvvisa morte di Chadwick Boseman e porta avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno del Wakanda, e degli altri personaggi introdotti nel primo capitolo.

Durante un episodio di “Actors on Actors” di Variety, Letitia Wright e John Boyega (Star Wars: Il Risveglio della Forza) hanno parlato dei loro lavori più recenti e della loro carriera ad Hollywood. Nello specifico, Wright ha riflettuto sul successo commerciale di Black Panther: Wakanda Forever e sull’eredità di Chadwick Boseman:

“Essere nel primo film, fare i film degli Avengers, mi ha insegnato a pensarci solo in termini di lavoro, e a non pensarci troppo. Ha colpito le persone? Ho fatto del mio meglio? E ho detto la verità? E poi ai numeri e a tutto il resto…”

Il primo film – per via dell’amore e dell’apprezzamento che abbiamo ricevuto dal pubblico per i modi in cui T’Challa era circondato da donne che sono state semplicemente fenomenali – è stato di grossa ispirazione per questo film. Ed è stata un’opportunità per esprimere l’amore che ho per Chad. Mi manca mio fratello, voglio che sia qui. Ma allo stesso tempo, devo onorarlo con il mio personaggio e il mio talento, e devo fare qualcosa che possa rendere orgogliose le donne in tutto il mondo.”