Black Panther: Wakanda Forever, l’armatura di Ironheart (Dominique Thorne) aveva un colore diverso inizialmente nel film.

Il 9 novembre è uscito al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che affronta il tema dell’improvvisa morte di Chadwick Boseman e porta avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno del Wakanda, e degli altri personaggi introdotti nel primo capitolo.

Negli ultimi giorni l’illustratore Phil Saunders ha pubblicato sul suo profilo Instagram diversi concept art ufficiali di Black Panther: Wakanda Forever, tra cui un video che mostra l’armatura di Riri Williams alias Ironheart (Dominique Thorne) di colore arancione anziché rossa come nel film. Qui in basso trovate il filmato e la spiegazione del processo creativo del design scartato:

“Il modello finale di Ironheart per Black Panther: Wakanda Forever che abbiamo consegnato al team dei VFX. Il colore ha fatto avanti e indietro tra questa tonalità di rame e il rosso che abbiamo usato alla fine come omaggio sia a Tony Stark che all’amata Barracuda rossa e nera del padre di Riri. Da persona bi-razziale di discendenza afrocaraibica, questo progetto era molto importante per me. Volevo creare un’armatura che non fosse una copia carbone della tecnologia Stark, qualcosa che i miei figli e i miei cugini potessero vedere sapendo immediatamente che fosse pilotato da una donna nera. L’arte della creazione dello stile di Iron Man è sempre stata l’arte di idealizzare l’eroe al suo interno in forme che possono essere interpretate come elementi meccanici funzionanti. Ma ci sono un sacco di elementi che diamo per scontati come linee di fondo in quei design che sono in realtà euro-specifici e maschio-specifici perché quello era l’eroe che stavamo stilizzando, e l’armatura che Tony Stark avrebbe ideato. È un precetto comune che da artisti tendiamo a disegnare noi stessi nelle nostre figure. Quindi, se l’avesse ideata Riri, come avrebbe idealizzato sé stessa? Il concept design a volte richiede un po’ di method acting, quindi come Riri stavolta, questa è stata la mia risposta a quella domanda.”