Il 9 novembre è uscito al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che dovrà affrontare l’improvvisa morte del protagonista Chadwick Boseman e portare avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno di Wakanda.

Durante un’intervista con ScreenRant, il produttore Nate Moore ha parlato della sorprendente apparizione della Contessa Valentina Allegra de Fontaine – il misterioso personaggio interpretato da Julia Louis-Dreyfus e apparso prima nell’episodio finale di The Falcon and The Winter Soldier e poi nella scena post-credits di Black Widow.

Il produttore ha spiegato la presenza del personaggio e dei suoi trascorsi con Everett K. Ross (Martin Freeman), soffermandosi poi sui paragoni con Nick Fury (Samuel L. Jackson):

[Black Panther: Wakanda Forever] non è di certo l’ultima volta che vedrete Valentina, anche perché credo che adesso lei e Ross siano destinati a ritrovarsi a tavoli diversi dello stesso ristorante. [ride] Il dettaglio del loro passato è stata un’idea del regista Ryan Coogler, che credeva sarebbe stato interessante da esplorare, e magari continueremo a farlo.

Con Valentina, così come fatto con Nick Fury nella Fase Uno, stiamo costruendo pian piano la storia di una donna che forse ha più di un piede in una scarpa. E presto scoprirete se sarà una cosa positiva o negativa per il Marvel Cinematic Universe.