Sono finalmente iniziate le riprese di Black Panther: Wakanda Forever, l’atteso sequel diretto da Ryan Coogler che, dopo la tragica scomparsa di Chadwick Boseman, porterà avanti l’eredità della Pantera Nera ed esplorerà ulteriormente la ricca mitologia del Wakanda.

Nelle ultime ore, è trapelato online un breve video dal set in costruzione presso gli studios di Atlanta. Molti fan si sono cimentati nel tradurre le iscrizioni riportate sulle colonne, che svelano il destino del personaggio di T’Challa dopo la morte di Chadwick Boseman:

 

T’Challa, nostro eroe, è stato un onore. Riposa in pace. Wakanda per sempre.

https://twitter.com/bpanthernews/status/1420099478615326720?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1420099478615326720%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.universocinematograficomarvel.it%2F2021%2F07%2F28%2Fblack-panther-wakanda-forever-il-primo-video-dal-set-svela-il-destino-di-tchalla%2F

Black Panther: Wakanda Forever, la trama del nuovo film Marvel

Con il rilascio di un video sui propri social, i Marvel Studios hanno svelato le date e i titoli dei prossimi film facenti parte della Fase Quattro dell’Universo Cinematografico Marvel. Tra questi figura anche il sequel di Black Panther, diciottesimo film del franchise e fin’ora prima e unica pellicola supereroistica candidata agli Oscar come Miglior Film.

Il sequel Black Panther: Wakanda Forever, le cui riprese sono attualmente in corso ad Atlanta, esplorerà maggiormente i personaggi secondari e la mitologia appartenente al Wakanda. Questo cambio di rotta da parte degli studios è dovuto alla prematura scomparsa dell’attore che ha interpretato nell’MCU il personaggio di Re T’Challa, ovvero Chadwick Boseman.

La morte di Boseman si traduce nella morte del suo personaggio, che lascerà un vuoto di potere in Wakanda. Non sappiamo ancora quale personaggio verrà scelto per sostituirlo (si parla già della sorella Shuri o della fidanzata Nakia), ma siamo certi di una cosa: chiunque prenderà il manto della Pantera Nera dovrà affrontare il temibile Namor (Tenoch Huerta).

Fonte