I Marvel Studios avevano già pianificato Black Panther 3 prima dell’improvvisa scomparsa di Chadwick Boseman.

Lo scorso agosto, come sappiamo, Chadwick Boseman, attore che negli ultimi anni è stato consacrato dai fan come perfetto interprete di T’Challa nel Marvel Cinematic Universe, la Pantera Nera e Re del Wakanda, è scomparso prematuramente all’età di 43 anni dopo una battaglia contro il cancro al colon iniziata nel 2016. La notizia della morte della star è piovuta come un fulmine a ciel sereno, spingendo molti fan del MCU a chiedersi quale sarà il destino del personaggio sul grande schermo e in che modo i Marvel Studios onoreranno l’eredità dell’attore.

Durante la riunione con gli azionisti della Walt Disney Company tenutasi il 10 dicembre il presidente dei Marvel Studios e Chief Creative Officer della Casa delle Idee Kevin Feige è salito sul palco virtuale per annunciare nuovi progetti ed aggiornare su quelli già in fase di sviluppo, confermando che T’Challa non sarà interpretato da un nuovo attore in Black Panther II per rispetto nei confronti di Boseman e che il sequel esplorerà il mondo e i personaggi del Wakanda introdotti nel primo film.

In una recente intervista con alcuni colleghi stretti di Chadwick Boseman, l’autorevole The Hollywood Reporter ha svelato che l’agente dell’attore, Michael Greene, nel negoziare un accordo da 10 milioni di dollari con i Marvel Studios/Disney per il suo ritorno nei panni di T’Challa nel secondo capitolo aveva incluso nel contratto “un’opzione di 20 milioni di dollari” per il “già pianificatoBlack Panther 3. È probabile, a questo punto, che i piani dello studio siano cambiati in seguito alla morte dell’attore.

Pur non commentando la validità di questo retroscena, Greene ha precisato che, a prescindere dalle dimensioni di queste trattative, i soldi non sono mai stati l’interesse principale di Boseman:

Ha sempre voluto fare cose che contassero o che fossero significative. Ad esempio, ogni ruolo che accettava, anche se era per una serie televisiva, doveva essere qualcosa che rappresentasse qualcosa di positivo. È sempre stato un oratore, [partecipava] ai gruppi di discussione e cose del genere. E quando andammo insieme al Congressional Black Caucus quando uscì 42, era lì in piedi con Jesse Jackson ed era come se avesse fatto queste cose per tutta la vita, era così tranquillo.”

Nel cast di Black Panther II sono confermati Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Angela Bassett (Ramonda) mentre Tenoch Huerta (Narcos: Mexico) è attualmente in trattative per interpretare uno degli antagonisti della pellicola. Le riprese del film inizieranno a giugno del prossimo anno ma non sono ancora state rivelate le location in cui si terranno.

Black Panther Chadwick Boseman

SINOSSI
Dopo gli avvenimenti di Captain America: Civil War, Re T’Challa torna a casa, nella nascosta e tecnologicamente avanzata nazione africana del Wakanda come nuovo leader del suo paese. Tuttavia, T’Challa presto scopre che il trono è conteso da fazioni createsi all’interno del suo stesso paese. Quando due nemici si alleano per distruggere il Wakanda, l’eroe noto come Black Panther deve collaborare con l’agente della C.I.A. Everett K. Ross e con i membri delle Dora Milaje, le forze speciali Wakandiane, per impedire che il Wakanda venga trascinato in una nuova guerra mondiale.

Fonte