Il fumettista Ta-Nehisi Coates (Black Panther) ha scritto un toccante tributo per ricordare la recente scomparsa di Chadwick Boseman.

Lo scorso agosto, come sappiamo, Chadwick Boseman, attore che negli ultimi anni è stato consacrato come perfetto interprete di T’Challa nell’Universo Cinematografico Marvel, la Pantera Nera e Re del Wakanda, è prematuramente scomparso all’età di 43 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro al colon iniziata nel 2016.

Ad un mese di distanza dalla tragica dipartita della star, la Casa delle Idee ha deciso di ricordare Chadwick Boseman negli albi pubblicati questa settimana nel mercato americano con un tributo scritto da Ta-Nehisi Coates, fumettista e giornalista socialmente impegnato che ha curato la testata di Black Panther e di Captain America, accompagnato da un’illustrazione di Brian Stelfreeze e dall’incipit del settimo numero di Secret Wars (2015) di Jonathan Hickman:

Black Panther Chadwick Boseman

“La morte è solo un tipo di viaggio… verso una terra di cui sono il re.” – T’Challa, Secret Wars #7

“Nel mito di Black Panther, T’Challa si ritira spesso nella sua Città dei Morti, dove tutti i precedenti re e regine del Wakanda sono stati sepolti. Lì T’Challa trova la saggezza e consiglio dai suoi antenati. Fu in una città come questa, quasi 25 anni fa, che incontrai Chadwick “Chad” Boseman. La nostra Città dei Morti era la Howard Universiy, un luogo in cui sentivamo che i nostri antenati – Kwame Ture, Donny Hathaway, Zora Neale Hurston – camminassero con noi. La parola “antenati” è fondamentale. La Howard non aveva prodotto solo laureati ‘famosi’ o ‘esperti’: aveva prodotto guerrieri, uomini e donne che hanno passato le loro vite ad impiegare le loro armi nella stessa guerra in cui sia io che Chad, per via del colore della nostra pelle, eravamo coinvolti. Come T’Challa nella sua Città dei Morti, eravamo talmente pervasi dal loro spirito che sentivamo di avere la responsabilità di dover fare lo stesso. Perciò per Chad non sarebbe stato abbastanza diventare un attore affermato di Hollywood. La sua arte avrebbe dovuto far avanzare in qualche modo la guerra ancestrale per la giustizia.”

“Non che Chad avesse bisogno di essere incoraggiato. Lo incontrai mentre stava guidando una protesta con la mia amica Kamilah Forbes per preservare la dignità del college di belle arti di Howard. Quello che sto dicendo è che prima di conoscere il Chad artista, ho conosciuto il Chad guerriero. Ed era regale anche all’epoca. C’era qualcosa di quasi ultraterreno in Chad. Lo sentivo parlare e capivo solo il 60% di ciò che stava dicendo effettivamente. Mi ci è voluto del tempo per capire che questo avveniva perché Chad era sempre qualche passo avanti a tutti.”

“Nel corso degli anni l’ho visto avanzare dal teatro studentesco al mondo della televisione e del cinema, fino a vederlo nei panni di T’Challa. Era perfetto. Aveva lo spirito regale di T’Challa, sentivo che non rappresentava solo sé stesso, ma una nazione. Ed è così che interpreto la sua morte. Personalmente è triste perderlo ad una così giovane età. Ma per quelli di noi che hanno bisogno di lui in questo momento, in questi tempi bui, e per chi è andato in guerra con lui, la sua scomparsa è inconcepibile. Semplicemente non possiamo permetterci di stare senza Chad.”

“Il mio ricorso è inadeguato, ma è tutto ciò che ho per dare un significato a questa tragedia. È l’idea di retaggio. La nozione secondo cui quando qualcuno come Chad impugna le sue armi come lui stesso faceva un tempo con fierezza, verrà ricordato. È l’idea che la saggezza e il potere di Chad sono ancora tra noi nella forma ancestrale. È il pensiero che così come Chad entrò una volta nella Città dei Morti e imbrigliò l’energia di chi era venuto prima di lui, anche la sua forza sarà imbrigliata da tutti i guerrieri che verranno.”

Black Panther

Il cast di Black Panther include Chadwick Boseman (T’Challa/Black Panther), Michael B. Jordan (Erik “Killmonger” Stevens), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Martin Freeman (Everett K. Ross), Daniel Kaluuya (W’Kabi), Letitia Wright (Shuri), Winston Duke (M’Baku), Angela Bassett (Ramonda), Forest Whitaker (Zuri) e Andy Serkis (Ulysses Klaue).

Black Panther Chadwick Boseman

SINOSSI
Dopo gli avvenimenti di Captain America: Civil War, Re T’Challa torna a casa, nella nascosta e tecnologicamente avanzata nazione africana del Wakanda come nuovo leader del suo paese. Tuttavia, T’Challa presto scopre che il trono è conteso da fazioni createsi all’interno del suo stesso paese. Quando due nemici si alleano per distruggere il Wakanda, l’eroe noto come Black Panther deve collaborare con l’agente della C.I.A. Everett K. Ross e con i membri delle Dora Milaje, le forze speciali Wakandiane, per impedire che il Wakanda venga trascinato in una nuova guerra mondiale.

Fonte