La Walt Disney Company non ha punito Letitia Wright (Shuri in Black Panther) per i suoi tweet controversi sul vaccino per il coronavirus.

In occasione del Disney Investor Day il presidente dei Marvel Studios e Chief Creative Officer della Casa delle Idee Kevin Feige ha fornito qualche dettaglio sulla lavorazione di Black Panther II, confermando che T’Challa non sarà interpretato da un nuovo attore per rispetto nei confronti del compianto Chadwick Boseman e che il sequel esplorerà il mondo e i personaggi del Wakanda introdotti nel primo film di Ryan Coogler.

Negli ultimi mesi molti fan hanno ipotizzato che Shuri, la sorellina di T’Challa e principessa del Wakanda interpretata da Letitia Wright nel MCU, avrebbe ereditato il titolo della Pantera Nera ma di recente alcuni utenti hanno ridimensionato questa possibilità. Per chi non lo ricordasse, infatti, lo scorso dicembre Letitia Wright ha condiviso sul suo profilo Twitter un video in cui il profeta e autore cristiano Tomi Arayomi metteva in discussione l’efficacia dei vaccini per il coronavirus e, di conseguenza, l’attrice britannica è stata pesantemente aggredita dai suoi follower e accusata di aver sfruttato i social network per veicolare fake news.

In un lungo editoriale incentrato sul licenziamento di Gina Carano da parte della Lucasfilm, l’autorevole The Hollywood Reporter ha confermato che la Walt Disney Company non ha preso provvedimenti né nei confronti di Letitia Wright né di Simu Liu (l’interprete di Shang-Chi), il quale aveva espresso il suo supporto verso la polizia di Hong Kong nel corso degli scontri con i manifestanti pro-democrazia. Secondo le fonti del THR, tuttavia, la Casa di Topolino avrebbe deciso di non intervenire direttamente e di “far sgonfiare la polemica” in base all’andamento del comportamento adottato dai due attori.

La differenza fondamentale tra queste situazioni è rappresentata dal fatto che Letitia Wright e Simu Liu, al contrario di Gina Carano, non hanno continuato ad esprimere sui social la loro posizione su questi argomenti controversi. In particolare, occorre sottolineare che Letitia Wright ha cancellato il proprio profilo Twitter mentre Simu Liu ha evitato volontariamente di parlare delle proteste di Hong Kong durante la promozione del live-action di Mulan. È improbabile, a questo punto, che il ruolo di Shuri in Black Panther II venga alterato a causa dei commenti dell’attrice sul vaccino per il Covid-19.

Ricordiamo che Black Panther II, scritto e diretto da Ryan Coogler (Creed), vedrà nel cast Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Angela Bassett (Ramonda) mentre Tenoch Huerta (Narcos: Mexico) è attualmente in trattative per interpretare uno degli antagonisti della pellicola. Le riprese del film inizieranno il prossimo giugno ma non sono ancora state rivelate le location in cui si terranno.

Black Panther II

SINOSSI
Dopo gli avvenimenti di Captain America: Civil War, Re T’Challa torna a casa, nella nascosta e tecnologicamente avanzata nazione africana del Wakanda come nuovo leader del suo paese. Tuttavia, T’Challa presto scopre che il trono è conteso da fazioni createsi all’interno del suo stesso paese. Quando due nemici si alleano per distruggere il Wakanda, l’eroe noto come Black Panther deve collaborare con l’agente della C.I.A. Everett K. Ross e con i membri delle Dora Milaje, le forze speciali Wakandiane, per impedire che il Wakanda venga trascinato in una nuova guerra mondiale.

Fonte