Potenziale aggiornamento sulla produzione di Black Panther 2, che uscirà il 6 maggio del 2022.

Dire che Black Panther è stato un successo per i Marvel Studios è quasi riduttivo: il film di Ryan Coogler, oltre ad aver incassato 1.3 miliardi di dollari convincendo appieno la critica, si è consolidato come un grande fenomeno culturale negli Stati Uniti, ottenendo persino 3 Oscar per colonna sonora, scenografia e costumi.

Con un successo del genere, un secondo capitolo è stato annunciato ufficialmente la scorsa estate durante il panel dei Marvel Studios al D23 Expo. L’uscita è fissata per il 6 maggio del 2022, ma al momento non ci sono altri dettagli in merito.

Stando a quanto spiegato ora dall’insider Jeremy Conrad, le riprese del film potrebbero iniziare nella primavera del 2021 tra marzo e giugno in Australia, dove i Marvel Studios hanno spostato molte delle loro produzioni cinematografiche. Le riprese di Shang-Chi in Australia sono  infatti imminenti, seguite da quelle di Thor: Love and Thunder ad agosto e, una volta terminate, da quelle di Black Panther 2. Nonostante ciò, i Marvel Studios sembrano intenzionati a girare alcune scene del film di Coogler anche negli Stati Uniti.

L’Australia è una scelta interessante, in quanto alcune location potrebbero essere utilizzate per ricreare determinate sezioni dell’Africa o del Wakanda direttamente sul set, piuttosto che realizzarle ad Atlanta con il Green screen.