Doja Cat, The Weeknd e altri artisti potrebbero lavorare alla colonna sonora di Black Panther: Wakanda Forever.

In occasione del Disney Investor Day il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha fornito qualche dettaglio sullo sviluppo del sequel di Black Panther (2018), confermando ufficialmente che T’Challa non sarà interpretato da un nuovo attore per rispetto nei confronti del compianto Chadwick Boseman e che la pellicola – intitolata Black Panther: Wakanda Forever – esplorerà il mondo e i personaggi del Wakanda introdotti nel primo film.

Le riprese del cinecomic sono state interrotte per permettere a Letitia Wright, interprete di Shuri, di riprendersi completamente dall’infortunio avvenuto qualche mese fa che, a quanto pare, era più grave del previsto. Dopo l’incidente, Wright si è spostata a Londra, dove ha seguito una lunga fisioterapia mentre la produzione è continuata senza di lei. Il regista Ryan Coogler, secondo i report, ha girato tutto il materiale possibile che non coinvolgesse il personaggio ma, a causa della difficoltà di andare avanti senza che l’attrice fosse presente fisicamente sul set, i Marvel Studios hanno deciso di organizzare un nuovo piano di riprese che inizierà a fine gennaio ad Atlanta e che vedrà la partecipazione dell’attrice.

Stando a quanto riportato in esclusiva dal sito Metro, i Marvel Studios sarebbero intenzionati a coinvolgere Doja Cat, The Weeknd, Solange e Stormzy nello sviluppo della colonna sonora di Black Panther: Wakanda Forever e pare che “alcuni di loro potrebbero avere dei cameo ma ne stanno ancora discutendo.” In particolare, secondo le fonti del sito, la rapper e cantante “Doja Cat è una degli artisti che dovrebbero lavorare alla colonna sonora per via delle sue radici sudafricane” mentre “The Weeknd, Solange e Stormzy sono stati presi in considerazione dato che i produttori vogliono un’ampia gamma di artisti di successo per rendere la colonna sonora del sequel ancora più grande di quella del primo film.

La fonte di Metro ha aggiunto che il rapper canadese Tory Lanez era “in lizza” per lavorare all’album ma molto probabilmente non verrà coinvolto dopo stato accusato di aver sparato a Megan Thee Stallion qualche mese fa. In alternativa, il team starebbe valutando la possibilità di collaborare con gli artisti emergenti di R&B Giveon e Brent Faiyaz.

Nel report, infine, è stato svelato che i lavori sulla storia della pellicola sono stati ultimati nonostante le indiscrezioni degli ultimi mesi e che i produttori dei Marvel Studios hanno iniziato a cercare i cantanti e gli artisti che si occuperanno di scrivere la colonna sonora per il film:

“[I Marvel Studios] hanno completato la storia, quindi ora hanno iniziato a corteggiare degli artisti per cominciare a scrivere delle canzoni con la storia in mente. La colonna sonora del primo è stata una parte importante del successo del film, quindi avere star come Doja, The Weeknd e Solange per il secondo avrà una portata enorme e sarà un successone.”

Ricordiamo che Black Panther: Wakanda Forever, scritto e diretto da Ryan Coogler (Creed), è previsto per l’11 novembre 2022 e vedrà nel cast Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku), Angela Bassett (Ramonda), Florence Kasumba (Ayo), Michaela Coel (Aneka), Martin Freeman (Everett K. Ross), Dominique Thorne (Riri Williams), Tenoch Huerta (Namor) e Mabel Cadena (Namora).

Black Panther

SINOSSI
Black Panther: Wakanda Forever dei Marvel Studios continuerà ad esplorare l’ineguagliabile mondo del Wakanda e la ricca e variegata cerchia di personaggi introdotti nel primo film. Scritto e diretto da Ryan Coogler, regista di Black Panther, il film sarà rilasciato l’8 luglio 2022.

Fonte