Black Adam

Black Adam: cosa succederà al futuro del franchise dopo l’annuncio del reboot di Superman senza Cavill?

Inizialmente l’esordio di Dwayne “The Rock” Johnson nei panni di Black Adam nell’Universo DC era previsto nel film su Shazam, ma successivamente è stato annunciato un intero film dedicato al personaggio, uscito il 20 ottobre in Italia su sceneggiatura di Adam Sztykiel e regia di Jaume-Collett Serra.

Dopo aver presentato la tabella di marcia, che è stata approvata dal presidente di Warner Bros. Discovery David Zaslav, James Gunn ha annunciato ufficialmente il suo primo progetto: un nuovo film di Superman… che non avrà per protagonista Henry Cavill!

Questo ha portato molti fan a chiedersi: cosa succederà nel futuro di Black Adam?

Dwayne Johnson, sotto la gestione Warner Bros. Discovery, ha sempre promesso che questo film avrebbe dato vita ad un intero franchise (composto da sequel e spin-off), ma ora che la gestione della DC è passata interamente a James Gunn, la situazione potrebbe cambiare.

Dopo la scena post-credit del suo film, inevitabilmente i piani per il sequel di Black Adam erano direttamente connessi al futuro di Henry Cavill… ma ora che l’attore non interpreterà più Superman, anche il destino di Black Adam 2 sembra a rischio!

Dopotutto, Dwayne Johnson ha lavorato per oltre 15 anni per poter realizzare questo film, scontrandosi per ben 6 anni contro la vecchia dirigenza di Warner Bros. per far tornare Henry Cavill come Superman, che ha sempre definito come “il Superman della nostra generazione“.

Ora, Johnson ha perso tutto ciò per cui aveva lottato, al punto che definiva lo scontro con Superman come il “punto di arrivo” per il suo Black Adam.

Secondo vecchi report, che ora inevitabilmente prendono valore dopo l’annuncio del reboot di Superman, James Gunn e Peter Safran sono rimasti quasi “spaventati” dalle continue pressioni che Dwayne Johnson ha fatto alla dirigenza di Warner Bros. per far tornare Henry Cavill come Superman, motivo per cui non è detto che continueranno ad investire (almeno nell’immediato futuro) su Black Adam.

Al tempo stesso, l’attore si è anche reso protagonista di una controversia legata ai risultati economici del film, al punto che alcuni dirigenti di Warner lo hanno accusato – questo secondo un report di Matthew Belloni, insider estremamente affidabile – di aver inviato alla stampa delle cifre inesatte per riportare un utile che in realtà non c’è stato.

Questo potrebbe aver creato una scissione interna? Solo speculazioni, ma presto scopriremo la verità, dato che James Gunn è pronto ad annunciare la nuova tabella di marcia ad inizio 2023.