Ecco che in occasione di una recente intervista, Benicio Del Toro è tornato a parlare del suo personaggio -ovvero,Il Collezionista- anticipando un suo possibile ritorno nel sequel dei Guardiani della Galassia:

“Mi piacerebbe tornare a interpretare questo personaggio. Mi piacerebbe svilupparne la psiche partendo dai fumetti. Vorrei esplorarne diversi aspetti. Mi sono divertito molto a lavorare con James Gunn e il resto del cast, ma la decisione non dipende da me.”

Chiaramente, non dipende dall’ attore, come ha ribadito lo stesso Benicio, quindi è ancora tutto da stabilire, ma il fatto che abbia dichiarato che per lui sarebbe bello poter ripetere l’ esperienza è un passo in avanti. Alla fine dei Guardiani della Galassia, lo abbiamo visto nel museo pieno di oggetti “rari” provenienti da ogni angolo dell’ universo insieme ad Howard, il celebre papero della Marvel, quindi forse potrà avere un ruolo di maggior rilievo nei prossimi film:

“Ho chiesto ‘per favore, aiutatemi’ perché sul personaggio esistono interi volumi, così Marvel mi ha indicato la direzione giusta. Ho imparato molto sul Collezionista. Una delle cose più interessanti che ho appreso è il motivo per cui lui colleziona oggetti. Sta cercando di fare qualcosa simile all’Arca di Noè. Sente di avere una responsabilità nei confronti degli altri e raccoglie oggetti in vista di un’apocalisse per far sì che non vengano distrutti. E’ un aspetto interessante della sua personalità.”