L’attore rivela il contributo del regista nel film.

Durante un’intervista Ben Afleck ha spiegato quale contributo ha portato Joss Whedon alla regia di Justice League, dopo essere subentrato a Zack Snyder. Affleck ha lodato il regista, spiegando che ha portato una sorta di realismo maggiore al film, che ci permetterà di identificarci al meglio con i protagonisti:

Joss ha portato al film esattamente quello che i migliori registi portano solitamente nei loro prodotti, che è il buon gusto. Un’idea di cosa funzionerà nella storia e cosa invece no. Un istinto per il realismo e per trovare l’umanità nei personaggi e l’umanità nel conflitto. Penso che sia una delle cose che ha funzionato bene con Avengers, sinceramente. È una danza molto complicata, dove ci sono tutte queste persone che possono fare tutte queste cose fantastiche, quasi assurde, eppure un buon narratore come Joss ci guida, ci fa identificare con loro, le fa sembrare reali e le rende interessanti. Molti ragazzi conoscono i fumetti, molte persone hanno quella base di conoscenza. Quello che Joss ha veramente è talento. Lui si concentra, frammento dopo frammento, su come raccontare la storia.

Anche Gal Gadot ha parlato del lavoro con Whedon, spiegando:

Credo che Josssi sia assicurato al meglio che ognuno di noi conoscesse la storia del proprio personaggio, e ci ha dato la libertà di interpretarlo. Al tempo stesso, ha impresso al film la sua visione. È stato bello lavorare con lui.

Fonte