In effetti si è sempre saputo che non tutti i cast sono internamente relazionati bene, ma chi se lo immaginava che il tanto amato Jim Carrey potesse essere odiato da qualcuno? Durante un’intervista,ci ha raccontato di come, all’epoca delle riprese di Batman Forever (in cui interpretava l’Enigmista), al suo collega Tommy Lee Jones (Due Facce), ha scoperto che al secondo artista non era per niente simpatico:

“Non vedevo l’ora di recitare al fianco di Tommy, è un grande attore, uno dei miei preferiti e lo è ancora” spiega Carrey “ma era leggermente irascibile. Credo fosse andato un po’ fuori di testa perché il suo film, ‘Cobb’, in cui credeva fermamente, era uscito lo stesso week-end del mio ‘Scemo e più scemo’. E, per dirla in maniera elegante, ‘Cobb’ non era andato bene a causa del mio film e questo lo aveva fatto arrabbiare (..)La sera prima di girare una sequenza insieme a lui, sono andato in un ristorante per conoscerlo” racconta l’attore “Quando mi sono presentato per dirgli ciao, ho capito di esser diventato il volto del suo dolore. E’ venuto da me, mi ha abbracciato e mi ha detto ‘ti odio. Non mi piaci per niente’. Wow, gli ho chiesto ‘amico, cosa ti ho fatto?’ e lui mi ha risposto ‘non tollero la tua buffoneria’. Semplicemente, non voleva lavorare con me”.