Lo sviluppo di “Batman: Caped Crusader”, successore spirituale di “Batman: The Animated Series”, procede spedito, con l’annuncio di un nuovo artista per gli sfondi.

A maggio dello scorso anno, è stato annunciato un nuovo progetto animato sul Cavaliere Oscuro che ha catturato l’attenzione dei fan: Batman – Caped Crusader (tradotto: Batman – Crociato Incappucciato), una vera e propria reinterpretazione del Batman della Golden Age firmato proprio da Bruce Timm con il contributo di Matt Reeves (regista di The Batman), dello scrittore Ed Brubaker e J.J. Abrams come produttore.

La serie era in sviluppo attivo ormai da mesi, ma nonostante ciò, fu rivelato in un articolo di Variety la decisione di HBO Max (servizio di streaming al centro di una profonda rivoluzione a seguito della fusione tra Warner Bros. e Discovery) di cancellare la sua uscita sulla piattaforma insieme ad altre sei serie animate. Nonostante ciò, le possibilità di vederla sono alte, in quanto Warner Bros. Animation ha deciso di continuare a finanziare lo sviluppo della serie anche dopo il “rifiuto” di HBO Max, con la notizia di The Hollywood Reporter nella quale venne spiegato che Apple TV, Netflix ed Hulu (di proprietà del gruppo Walt Disney Direct-to-Consumer) avevano già contatto Warner Bros. per contendersi il rilascio digitale della serie (che comunque dovrebbe fare la sua comparsa anche in TV tramite Cartoon Network).

A testimoniare l’avanzata dello sviluppo della serie c’è il post di un talentuoso illustratore di nome Mauricio Abril, il quale ha rivelato di essersi unito al team di sviluppo della serie come disegnatore degli sfondi; mansione che si addice al suo stile pittorico e deciso, riscontrabile nelle sue varie illustrazioni (prevalentemente a tema supereroi).

Sono felice di annunciare che lavorerò come artista degli sfondi per la nuova serie in arrivo “Batman: Caped Crusader”, creato dai produttori Bruce Timm e James Tucker. In quanto fan di lunga data di Batman, sono veramente felice ed onorato di poter contribuire a questo progetto, ed io per primo non vedo l’ora che vada in onda.

In aggiunta a questo annuncio – che consolida come realtà l’attuale sviluppo in corso della serie – vi rimandiamo ad un video uscito ben nove anni fa, sul canale YouTube di Mauricio Abril, nel quale è possibile assistere ad una storia in forma di animatic, tecnicamente fan-made, ma decisamente di ottimo livello nella realizzazione, dedicata allo stesso Cavaliere Oscuro. Ovviamente non vi è alcun collegamento con Batman: Caped Crusader, ma oltre ad essere interessante per denotare quanto lo stile dell’artista si presti alle atmosfere cupe che circondano la vita di Batman, si tratta di un’ottima piccola storia dedicata al personaggio, che non sfigurerebbe come cortometraggio ufficiale.

Batman: Caped Crusader

Il Cavaliere Oscuro ritorna nel reame dell’animazione televisiva con una serie prodotta da Bruce Timm (Batman: The Animated Series), James Tucker (Batman: The Brave and the Bold), Matt Reeves (The Batman) e J. J. Abrams (Star Wars: Il Risveglio della Forza), con Ed Brubaker (Gotham Central) nel team degli sceneggiatori.
La serie è una sorta di seguito spirituale di “Batman: The Animated Series”, e si colloca agli inizi della carriera di un Batman che vive in un mondo esteticamente sospeso tra gli anni quaranta ed il presente – da cui deriva anche il suo aspetto direttamente ripreso dalle prime storie del 1939 di Bill Finger e Bob Kane. Nel corso delle sue avventure, questo giovane Cavaliere Oscuro dovrà sia imparare a stringere dei rapporti con dei volti a noi noti come James Gordon, che a lavorare con un armamentario di gadget rudimentale ma in costante sviluppo; il tutto fortemente basato in un contesto fortemente noir.
In aggiunta, per quanto concerne l’aspetto tecnico si è parlato di “un mix di tecniche e tecnologie all’avanguardia nel campo dell’animazione”, quindi è possibile aspettarsi qualcosa di visivamente sorprendente da “Batman: Caped Crusader”.