Avengers: The Kang Dynasty

Avengers: The Kang Dynasty mostrerà le origini di Kang e includerà solo una “prima ondata” di Avengers [RUMOR]

A maggio del 2025 uscirà al cinema  Avengers: The Kang Dynasty, in cui i Vendicatori affronteranno il temibile Kang il Conquistatore. Il film verrà scritto da Jeff Loveness (sceneggiatore di Ant-Man and The Wasp: Quantumania e di alcuni episodi di Rick and Morty), con Destin Daniel Cretton (regista di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli) che è stato scelto per la regia.

Stando a quanto spiegato da Heavy Spoilers (e rilanciato da The Direct), il film è ancora nelle prime fasi della sceneggiatura, motivo per cui la trama non è stata ancora delineata e non si conoscono informazioni concrete sulla storia o sui personaggi presenti.

Nonostante ciò, i Marvel Studios sin dalle prime fasi dello sviluppo hanno deciso di dedicare questa pellicola a Kang (come da titolo) ed alle sue origini,, in modo simile ad Avengers: Infinity War, dove Thanos è stato il protagonista principale della pellicola.

Kang di Jonathan Majors sarà infatti il protagonista principale della storia, che rappresenterà il culmine di dell’arco narrativo di questo personaggio e mostrerà la sua storia di origini, svelando anche il motivo per cui vuole conquistare l’intero Multiverso.

Potenzialmente, il film potrebbe introdurre Nathaniel Richards, padre di Reed Richards, mostrando il suo viaggio nel futuro, il contributo che ha dato per la società del 30esimo secolo ed il suo importante collegamento con Kang?

Inoltre, questo rumor si ricollega perfettamente con le dichiarazioni dello stesso Majors, che parlando del film ha promesso una storia pesantemente incentrata sulla mitologia del suo personaggio.

Il film ovviamente non includerà tutti i Vendicatori, bensì soltanto “una prima ondata”, che verrà accompagnata da un’altra variante di Kang, che secondo il rumor verrà chiamata proprio Nathaniel (nome di battesimo di Kang).

Al momento non ci sono ancora conferme effettive, quindi vi invitiamo a prendere le dovute cautele, anche perché il progetto si trova ancora ad inizio della lavorazione.

Fonte