La fine del Miliardario in Armatura in “Avengers: Endgame” ha colpito gli spettatori, ed a quanto pare è anche fortemente legata al suo inizio.

Avengers: Endgame ha visto la fine di Iron Man, il supereroe interpretato da Robert Downey Jr. che con l’omonimo film del 2008 ha dato inizio all’intero Marvel Cinematic Universe e l’evento ha colpito fortemente gli spettatori, ma a quanto pare l’atto stesso di girare la scena, completa un circolo, come spiegato dal presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, che ha svelato il seguente dettaglio:

Robert Downey Jr. ha girato la sua ultima scena (quella in cui ha schioccato le dita) in Avengers: Endgame nello stesso studio in cui ha girato la sua prima audizione.

La storia è stata poi raccontata più ampiamente da uno dei registi della pellicola, Joe Russo, il quale ha raccontato le vicende più nel dettaglio:

Abbiamo girato entrambi i film senza fermarci per un anno intero, dedicando sei mesi ad ogni film con solo due mesi in mezzo. Siamo arrivati al fermare Endgame a gennaio 2018, perché dovevamo finire Infinity War. Dovevamo finire in sala montaggio. Dovevamo completare gli effetti speciali. Non potevamo fare niente di tutto questo nel mentre che lavoravamo ad Endgame.

Ed in seguito Russo è arrivato al parlare della fatidica battuta “Ed io sono Iron Man”:

Una tradizione che abbiamo è fare delle proiezioni private con amici e famigliari. Poi mettiamo insieme delle idee, torniamo indietro e facciamo dei reshoot mirati e specifici… l’ultimo di questi era l’idea di far dire a Robert “io sono Iron Man” per poi fargli schioccare le dita. Quella era l’ultima scena da girare. Quello che è davvero interessante in questa storia è che abbiamo lavorato per mesi in sala montaggio con questa scena. Chiedendoci “come facciamo a dare un’ultima battuta a Tony Stark che abbia una certa risonanza?”. Abbiamo provato con diverse cose ma nessuna di queste funzionava. Ci sembravano piatte… eravamo in sala montaggio con Jeff Ford… e dice “e se dicesse “Ed io sono Iron Man” in risposta ad “Io sono ineluttabile”, ed abbiamo sentito che quello era il modo giusto per farlo.

Ed in conclusione arriva il fatidico momento in cui quella specifica battuta, andava girata:

Lo abbiamo girato ai Raleigh Studios a Los Angeles. La sala accanto alla nostra, era quella in cui Robert fece la sua prima audizione per Iron Man. Quindi il cerchio alla fine si è chiuso ed è stato molto emozionante. Il giorno in cui abbiamo finito tutto, con quella come ultima battuta, in conclusione della storia, pensando che tutto ha avuto inizio ad una sala di distanza in cui tutto si è concluso, penso che abbia davvero avuto una grande risonanza per lui.

Casualità o scelta mirata? Probabilmente non lo scopriremo mai, che sia stato un puro caso o una decisione fatta dai registi per creare un momento evocativo in quella che è stata la scena più importante da girare per Downey Jr., è ormai chiaro come il cerchio abbia davvero trovato la sua conclusione e come tutti questi anni di film, abbiano infine avuto la loro degna conclusione. Lasciando però un grande lascito, per le future generazioni del Marvel Cinematic Universe.