Sono passati quasi quattro anni dall’uscita di Avengers: Endgame, il capitolo finale di quel lungo ciclo di storie noto come Saga dell’Infinito iniziato nel 2008 con il primo Iron Man e concluso nel 2019 con Spider-Man: Far From Home.

Karen Gillan, interprete di Nebula, ha recentemente condiviso su Twitter il suo rimpianto di non aver fatto un riferimento alla serie televisiva britannica Doctor Who durante il film. Per chi non lo sapesse, Karen Gillan ha fatto parte del cast di Doctor Who per tre stagioni (dal 2010 al 2012) nei panni di Amy Pond, una delle co-protagoniste e compagne del Dottore, un alieno mutaforma capace di viaggiare nello spazio e nel tempo grazie al TARDIS. In entrambi i prodotti il viaggio nel tempo rappresenta un elemento fondamentale nella trama.

O: “Sono così deluso da Karen Gillan in Avengers: Endgame. Avrebbe dovuto dire ‘Doctor Who‘ mentre parlavano di viaggi nel tempo.”

Gillan: “Onestamente, il fatto che non ci abbia pensato durante le riprese mi perseguita.”