Il primo episodio di She-Hulk: Attorney at Law risponde alle teorie dei fan su Smart Hulk, sul suo braccio e sulla trasformazione.

Questa mattina ha debuttato su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vede anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel primo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, Bruce spiega alla cugina che il suo braccio, fortemente danneggiato dall’uso del Guanto dell’Infinito costruito insieme a Tony Stark e Rocket Raccoon per riportare indietro i Blippati in Avengers: Endgame (2019), ha iniziato a guarire, aggiungendo di aver creato un dispositivo in grado di mantenerlo in forma umana. La sequenza si ricollega ovviamente alla prima scena dopo i titoli di coda di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, dove vedevamo Bruce Banner per la prima volta in forma umana dai tempi di Avengers: Infinity War (2018) ma ancora con il tutore al braccio destro.

Questa specifica scena, peraltro, chiarisce i dubbi dei fan sull’ambientazione temporale della post-credits del film su Shang-Chi. L’unico riferimento temporale presente nel primo episodio viene fatto in una scena in cui Jennifer spiega “Alcuni mesi fa, sono andata in viaggio con mio cugino Bruce.” Nel corso di una recente sessione di Q&A con TVLine, l’head writer Jessica Gao, sceneggiatrice di Rick and Morty (nota in particolare per l’episodio “Cetriolo Rick“), di Silicon Valley e Robot Chicken, ha confermato che gli eventi di She-Hulk: Attorney at Law sono ambientati non molto tempo dopo quelli di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli di Destin Daniel Cretton: “[She-Hulk] non è molto distante da Shang-Chi. Non sono passati tanti anni. È un lasso di tempo relativamente breve.” Nello specifico, secondo il nuovo ordine cronologico che troviamo su Disney+, la serie con Tatiana Maslany sarebbe ambientata tra gli eventi di Moon Knight e quelli di Ms. Marvel.

In seguito Smart Hulk svela alla protagonista che entrambi condividono una rara combinazione di fattori genetici che permette loro di sintetizzare le radiazioni gamma in qualcos’altro, spiegando “Ho analizzato il tuo sangue. Per come ha sintetizzato le gamma, ho potuto guarire completamente il mio braccio. Il mio braccio è guarito e ora posso tornare a essere completamente integrato.

Si tratta chiaramente di una retcon considerando che in passato i fratelli Russo avevano ribadito più volte che il danno riportato al braccio di Hulk a causa delle Gemme fosse permanente.

She-Hulk