Armor Wars: Don Cheadle conferma che il film esplorerà la vita privata di James Rhodes

Armor Wars, Don Cheadle conferma che il film esplorerà la vita privata di James Rhodes alias War Machine nel Marvel Cinematic Universe.

Inizialmente presentata come una serie, di recente è stato annunciato che Armor Wars diventerà un film che vedrà James Rhodes alias War Machine (Don Cheadle) alle prese con il peggior incubo di Tony Stark: cosa succede quando la sua tecnologia cade nelle mani sbagliate. Durante il processo di sviluppo, i Marvel Studios e il team creativo hanno capito che per raccontare la storia nel modo appropriato e per motivi di budget era necessario produrre un lungometraggio.

Durante un’intervista con The Guardian, Don Cheadle ha parlato di Armor Wars, spiegando che il film approfondirà finalmente la vita privata di James Rhodes dopo anni dal suo esordio nei panni del personaggio in Iron Man 2 (2010):

Non c’è niente che sia stato esplorato. Chi sono i suoi amici? Quali sono le sue relazioni? Cosa vuole? Non mi sto lamentando. Ma penso che non sappiamo ancora niente. Scopriremo tutte queste cose. Il suo gusto di gelato preferito. Quali sono le sue debolezze.”

Yassir Lester (Black Monday), che doveva essere capo sceneggiatore della serie, rimarrà per scrivere la versione cinematografica dello script. L’Hollywood Reporter ha svelato che la trasformazione da serie a film porterà, inevitabilmente, ad un ulteriore posticipo del progetto: i membri della crew che si stavano preparando per iniziare le riprese nel 2023 sono stati avvisati della decisione, e hanno ricevuto un avviso di posticipo a tempo indeterminato.

Secondo le indiscrezioni, la trama del film ruoterà attorno alla tecnologia Stark e alla sua percezione agli occhi del mondo, vista ”al pari delle armi nucleari, in grado di spostare e far vacillare l’equilibrio geopolitico del potere in tutto il mondo.”

Questa la sinossi ufficiale:
Marvel Studios’ Armor Wars adatta la classica storia a fumetti sul peggior incubo di Tony Stark: cosa succede quando la sua tecnologia cade nelle mani sbagliate?