James Wan e Jason Momoa rivelano nuovi dettagli sul film della DC.

Alla fine dell’anno uscirà nelle sale cinematografiche Aquaman, personaggio che ha già fatto la sua apparizione in Justice League anche se è stato mostrato meno di quanto avrebbero voluto i fan, sopratutto per quanto riguarda le scene sott’acqua. La curiosità era tanta e ha lasciato delusi in molti.

Grazie al film di James Wan, la civiltà che si trova in fondo all’oceano verrà mostrata in tutto il suo splendore e come ammesso dallo stesso regista, 2/3 del film saranno ambientati sott’acqua:

“Due terzi di questo film si svolgono sott’acqua. È anche difficile da immaginare. Non avresti mai una stanza normale come le nostre sott’acqua. La gente fluttua, nuota. La geometria o l’architettura diventa uno spazio quasi multidimensionale sott’acqua, con porte in alto o in basso. È come essere in una stazione spaziale. A loro non importa, alla fine sono sott’acqua. Dobbiamo affrontare tutto questo per cercare di raccontare la nostra storia e renderla divertente.

Inoltre Jason Momoa ha spiegato quali differenze ci sono a livello del tono tra questo e Justice League:

“Quando ho iniziato ad interpretare Aquaman sapevo molto di ciò che Snyder aveva realizzato sul quel personaggio, ricavandone una backstory su cui lavorare. I toni del film intorno ad Arthur saranno molto diversi da quelli visti dal lavoro di Snyder perchè James ha una visione molto spettacolare e differente.