In vista del processo in corso tra Amber Heard e Johnny Depp, emergono nuove testimonianze sul ruolo dell’attrice in Aquaman and The Lost Kingdom.

Aquaman con protagonista Jason Momoa è stato un ottimo successo per la Warner Bros. ed ha incassato oltre un miliardo di dollari. Ovviamente la major ha annunciato un secondo capitolo, fissando la data d’uscita per dicembre 2022, ma posticipandolo (a causa del ritardo nello sviluppo dei VFX) al 17 marzo del prossimo anno.

Stando ad un nuovo report di Puck, Warner Bros. inizialmente aveva rifiutato l’idea di far tornare Amber Heard (che interpreta Mera) nel secondo capitolo nonostante il successo del primo film, in quanto era “preoccupata per la sua chimica con l’attore protagonista Jason Momoa“.

Questa informazione proviene dalla deposizione del presidente DC Films, Walter Hamada, che verrà presentata al processo processo per diffamazione a carico dell’attrice da parte dell’ex marito Johnny Depp (iniziato ieri in Virginia).

Successivamente la produzione ha cambiato idea, decidendo (per motivi non specificati) di far tornare l’attrice nei panni di Mera anche in questo secondo capitolo, senza però concederle il privilegio di negoziare un altro accordo economico più remunerativo.

Secondo il team di legali dell’attrice, la decisione di non negoziare un nuovo accordo economico (che avrebbe portato l’estensione del contratto anche per altri film futuri) è legata allo scandalo della sua relazione con Depp ed al processo in corso.

Nello specifico, tramite i suoi legali, la Heard sostiene che dopo la causa con il suo ex marito e le conseguenti battaglie legali, non ha più ottenuto ruoli importanti, sponsorizzazioni e contratti remunerativi. Secondo il report, inoltre, “diversi testimoni possono confermare le sue parole“.

Queste dichiarazioni si collegano alle parole del produttore Warner Peter Safran, che lo scorso anno aveva spiegato che non avevano preso in considerazione il processo legale e le pressioni dei fan per il ritorno di Mera in Aquaman 2:

Non reagiremo mai alla pressione dei fan. Dobbiamo fare ciò che è meglio per il film, quindi abbiamo pensato che oltre a James Wan e Jason Momoa, dovevamo far tornare Amber Heard. Siamo consapevoli di ciò che succede su Twitter, ma non va preso come il Vangelo. Devi fare ciò che è giusto per il film.

Fonte