In occasione del processo tra Johnny Depp ed Amber Heard per diffamazione, la petizione per rimuovere l’attrice dal cast di Aquaman 2 supera anche 3 milioni di firme!

Mercoledì 13 aprile ha preso il via a Fairfax in Virginia il processo per diffamazione promosso da Johnny Depp contro l’ex moglie Amber Heard.

Ogni giorno emergono nuovi dettagli da questo processo, ormai divenuto pesantemente mediatico, che venendo trasmesso anche su YouTube nella sua versione integrale, inevitabilmente sta facendo ampiamente discutere sui social.

Come molti di voi sapranno, ormai due anni fa diversi fan lanciarono una petizione per rimuovere Amber Heard dal ruolo di Mera in Aquaman and The Lost Kingdom (in uscita a marzo 2022) e, in occasione del processo, alcuni giorni fa questa petizione ha superato ben 2 milioni di firme… ma ora, complice l’enorme attenzione mediatica, è già arrivata a 3 milioni di firme!

La petizione, raggiungibile cliccando qui, invita proprio Warner Bros. cancellare o sostituire l’attrice a causa delle svariate testimonianze e dei numerosi dettagli sul suo rapporto con Johnny Depp emersi in questi anni.

Avendo raggiunto 3 milioni di firme, l’iniziativa dei fan è entrata nella top 50 delle petizioni più popolari della storia di Change.org.

Johnny Depp

Non si tratta della prima volta in cui il secondo capitolo dedicato all’eroe DC viene tirato in ballo nel corso del processo, in quanto lo stesso presidente DC Films Walter Hamada, nella sua deposizione presentata al giudice, ha rivelato che in una prima fase la Warner Bros. rifiutò l’idea di far tornare Amber Heard nel film, in quanto era “preoccupata per la sua chimica con l’attore protagonista Jason Momoa“.

Successivamente la produzione cambiò idea, decidendo (per motivi non specificati) di far tornare l’attrice nei panni di Mera anche in questo secondo capitolo, senza però concederle il privilegio di negoziare un altro accordo economico più remunerativo.

Tornando alla petizione, al momento non è chiaro se Warner prenderà provvedimenti o meno riguardanti l’attrice (bisognerà prima attendere l’esito del processo), ma secondo delle dichiarazioni del produttore Peter Safran risalenti allo scorso anno, il processo legale e le pressioni dei fan non sono mai stati elementi presi in considerazione:

Non reagiremo mai alla pressione dei fan. Dobbiamo fare ciò che è meglio per il film, quindi abbiamo pensato che oltre a James Wan e Jason Momoa, dovevamo far tornare Amber Heard. Siamo consapevoli di ciò che succede su Twitter, ma non va preso come il Vangelo. Devi fare ciò che è giusto per il film.