Secondo un suo portavoce, Amber Heard non è stata licenziata da Warner Bros. per Aquaman 2 e rimarrà come Mera.

Dopo oltre un mese dall’inizio del processo a Fairfax in Virginia, il primo giugno la giuria ha raggiunto un verdetto: Johnny Depp ha vinto, in quanto si è arrivati alla conclusione che sia stata Amber Heard a diffamarlo ed ora dovrà risarcirlo per 15 milioni (contro i 50 richiesti). Quindi la domanda sorge spontanea: ci saranno delle ripercussioni su Aquaman 2?

Sul web, molti fan si sono chiesti cosa succederà ora con il contratto dell’attrice per Aquaman and the Lost Kingdom. Dopotutto, il film con Jason Momoa è stato uno dei protagonisti del processo, dalla testimonianza di Johnny Depp su come ha aiutato la Heard ad ottenere il ruolo (quando erano ancora sposati) fino agli spoiler sulla trama.

Stando a quanto spiegato ieri sera da Just Jared, uno dei siti di paparazzi più celebre di Hollywood, Warner Bros. ha deciso di licenziare Amber Heard ed ingaggiare un’altra attrice per il ruolo di Mera, che parteciperà ad una serie di riprese aggiuntive con Jason Momoa e Nicole Kidman.

Successivamente, un portavoce di Amber Heard ha smentito la notizia con una dichiarazioni a Deadline, spiegando:

Queste voci continuano ormai dal primo giorno. Sono imprecise, insensibili e leggermente folli.

Al momento Warner Bros. non si è ancora espressa in merito: nell’ultimo test screening Mera è ancora presente, ma naturalmente si tratta di un montaggio completato prima della conclusione del processo e del verdetto.

Fonte