Durante il processo per diffamazione, Amber Heard ha confermato che Mera avrà un ruolo minore in Aquaman and The Lost Kingdom.

Aquaman con protagonista Jason Momoa è stato un ottimo successo per la Warner Bros. ed ha incassato oltre un miliardo di dollari. Ovviamente la major ha annunciato ufficialmente il sequel, Aquaman and the Lost Kingdom, che uscirà al cinema a marzo del prossimo anno.

Come ben saprete, mercoledì 13 aprile ha preso il via a Fairfax in Virginia il processo per diffamazione promosso da Johnny Depp contro l’ex moglie Amber Heard.

Ogni giorno emergono nuovi dettagli da questo processo, ormai divenuto pesantemente mediatico, che venendo trasmesso anche su YouTube nella sua versione integrale, inevitabilmente sta facendo ampiamente discutere sui social.

Qualora Amber Heard dovesse essere condannata a risarcire l’ex coniuge, il rischio di vederla esclusa da importanti progetti di Hollywood è comprensibilmente alto. Potenzialmente, i fan si stanno già chiedendo se potrebbe perdere anche il ruolo di Mera nel secondo film su Aquaman nonostante le dichiarazioni del produttore Peter Safran, che lo scorso anno, prima dell’inizio del processo, ha dichiarato che Warner non sta prestando attenzione alle pressioni dei fan. Una sentenza del giudice però potrebbe far riconsiderare alla major i suoi piani.

Dopo un rumor di alcune settimane fa, secondo il quale Mera avrà soltanto 10 minuti di minutaggio, ora è arrivato un commento ufficiale da parte della stessa Amber Heard, che sostiene di aver “lottato” per preservare le sue scene nel film, confermando di fatto il rumor.

Durante il processo è stato chiesto alla Heard di commentare le sue mancate opportunità lavorative, con  quest’ultima che ha spiegato che Warner Bros. ha ridotto significativamente il suo ruolo nella pellicola:

Avvocato: Hai partecipato ad Aquaman 2?

Heard: Sì. Ho dovuto lottare per farne parte. Non volevano includerei.

Avvocato: Sei riuscita a girare le tue scene per Aquaman 2?

Heard: Sì, ma una versione ridotta del ruolo.

Avvocato: E se fosse cambiato semplicemente qualcosa nello script?

Heard: Mi hanno dato la sceneggiatura originale. Poi mi hanno dato nuove versioni della sceneggiatura dove erano state rimosse le mie scene d’azione. Senza fare spoiler, era un combattimento con un altro personaggio. Hanno tagliato via parte del mio ruolo.

Le parole dell’attrice confermano anche la deposizione del presidente di DC Films Walter Hamada, che ha spiegato che Warner Bros era preoccupata per la chimica tra l’attrice e Jason Momoa.

Successivamente la produzione ha cambiato idea, decidendo (per motivi non specificati) di far tornare l’attrice nei panni di Mera anche in questo secondo capitolo, senza però concederle il privilegio di negoziare un altro accordo economico più remunerativo.

Secondo il team di legali dell’attrice, la decisione di non negoziare un nuovo accordo economico (che avrebbe portato l’estensione del contratto anche per altri film futuri) è legata allo scandalo della sua relazione con Depp ed al processo in corso.

Nello specifico, tramite i suoi legali, la Heard sostiene che dopo la causa con il suo ex marito e le conseguenti battaglie legali, non ha più ottenuto ruoli importanti, sponsorizzazioni e contratti remunerativi. Secondo il report, inoltre, “diversi testimoni possono confermare le sue parole“.

Fonte 1 Fonte 2