Paul Rudd parla di un possibile Ant-Man 3, spiegando di non saperne nulla, ma che vorrebbe lavorare nuovamente con il regista Peyton Reed.

Anche se non ha incassato cifre astronomiche, raggiungendo “soltanto” 620 milioni al box office mondiale, Ant-Man and The Wasp ha convinto la critica e buona parte dei fan (ma non sono mancate le critiche), rappresentando anche un tassello chiave per gli eventi di Avengers: Endgame.

I Marvel Studios solitamente programmano trilogie di film, quindi un terzo capitolo dedicato a Scott Lang avrebbe pienamente senso, ma stando a quanto spiegato da Paul Rudd potrebbe non essere ancora in fase di sviluppo.

In una recente intervista, l’attore ha discusso delle possibilità di un terzo film, spiegando di non saperne nulla:

Non lo so. Fate una chiamata ai piani alti e lanciate una campagna per farlo.

Rudd ha quindi spiegato che vorrebbe tornare a lavorare con il regista Peyton Reed:

Ero così felice, sono un grande fan del suo lavoro, questa esperienza è stata fantastica.

Anche se con l’arrivo di Fantastici Quatto e X-Men la tabella dei Marvel Studios si preannuncia più fitta che mai, sarebbe decisamente strano non realizzare un terzo film dedicato ad Ant-Man e concludere la trilogia, c’è ancora moltissima storia da racontare.

Comunque vada, scopriremo i prossimi film dell’Universo Cinematografico Marvel tra luglio e agosto, dato che si terranno due importanti manifestazioni: il Comic Con di San Diego e il D23 Expo.

A voi piacerebbe?

Fonte