Seguendo i dati usciti riguardanti le prime proiezioni ed i primi incassi del nuovo cinecomic Marvel, ovvero Ant-Man, l’impressione è che il film avrà un debutto più soft rispetto ai recenti mega-successi della major.

Infatti, stando a questi dati, le somme tirate, che si pensa che raggiungerà il cinecomic per il debutto negli USA, raggiungono i 55 e i 60 milioni di dollari, diventando quindi  il peggior esordio per i Marvel Studios.

Sicuramente nelle prossime settimane ci saranno margini di miglioramento e non è detto che la scarsa popolarità del personaggio possa influire sugli incassi, basta ricordarsi dell’ esordio dei Guardiani della Galassia; i timori degli Studios erano gli stessi, ma il risultato è stato senza dubbio positivo (333 milioni complessivi negli USA, oltre 774 nel mondo).

Ant-Man dovrebbe avere lo stesso debutto di Wolverine – l’Immortale, uscito nello stesso periodo due anni fa: il film raccolse 53 milioni nel primo weekend, chiudendo intorno ai 123 milioni complessivi; tuttavia Ant-Man potrebbe avere una tenuta migliore vista la popolarità acquisita dei Marvel Studios e la fiducia conquistata verso le famiglie,