Ancora una volta troviamo Whedon a difendere lo script di Ant-Man steso da Edgar Wright, prima del cambio di Ant-Man-1-IN-Variant-04642regista. Josh, quando venne a sapere che lo script di Wright era stato rifiutato ci rimase male, a tal punto di trovarsi a difenderlo, come è riaccaduto anche questa volta:

“Non capisco cosa sia successo. La sceneggiatura di Wright e Cornish non era solamente la migliore mai avuta tra le mani Marvel ma anche una delle migliori mai lette in vita mia. Io non avevo alcun interesse in Ant-Man. Poi ho letto il loro script e mi son detto ok, questo è così buono! Mi aveva ricordato i fumetti. Veramente irriverente e divertente. Non so perché le cose siano andate nel verso sbagliato, ma ero triste quando l’ho saputo. Perché ho pensato ‘questo è un gioco da ragazzi’. Qualsiasi sia stata la loro divergenza, non ho mai capito perché sia stata più grande di un ‘matrimonio artistico’ perfetto. Ma non ho intenzione di dire che è stata tutta colpa della Marvel o che sia stata di Edgar”.

Oramai è Acqua passata, adesso lo script è in mano a Peyton Reed, ingaggiato durante le riprese; noi di Comics Universe non lo disdegniamo, anzi, dai trailer questo nuovo cinecomic sembrerebbe promettere bene.