Ant-Man and The Wasp: Quantumania, lo sceneggiatore stava per avere un cameo nel film: “MODOK mi avrebbe fatto esplodere!”

Ant-Man and The Wasp: Quantumania, lo sceneggiatore stava per avere un cameo nel film: “MODOK mi avrebbe fatto esplodere!”

Il 15 febbraio è uscito al cinema Ant-Man and The Wasp: Quantumania, il terzo capitolo sulle avventure di Scott Lang (Paul Rudd) e di Hope van Dyne (Evangeline Lilly) che inaugura la Fase 5 del Marvel Cinematic Universe. Nel film la famiglia Pym si ritrova a esplorare il Regno Quantico, a interagire con nuove strane creature e ad affrontare il pericoloso Kang il Conquistatore, interpretato nuovamente da Jonathan Majors dopo il suo debutto in Loki.

Durante un’intervista con The Hollywood Reporter, lo sceneggiatore Jeff Loveness ha parlato a ruota libera del suo lavoro su Ant-Man and The Wasp: Quantumania e delle scene tagliate dal film. Quando gli è stato chiesto quale sia stato il suo giorno preferito sul set, Loveness ha svelato che originariamente era prevista una sua apparizione in una scena alquanto grottesca con M.O.D.O.K. (Corey Stoll):

Ero in una scena tagliata dove venivo fatto a pezzi da M.O.D.O.K. Interpretavo uno scagnozzo che gli avrebbe rivolto la parola e sarebbe stato fatto esplodere per questo motivo, e penso di essere morto circa 25 volte dopo tutte le volte che l’abbiamo girata. Quindi quello probabilmente è stato il mio giorno preferito sul set, essendo stato ucciso da M.O.D.O.K., e forse anche quella finirà nella Loveness Cut. [ride]”