Ant-Man and The Wasp: Quantumania, Jonathan Majors rivela in che modo Iron Man ha influenzato la sua interpretazione di Kang.

Il 15 febbraio 2023 uscirà al cinema Ant-Man and The Wasp: Quantumania, il terzo capitolo sulle avventure di Scott Lang (Paul Rudd) e di Hope van Dyne (Evangeline Lilly) che inaugurerà la Fase 5 del Marvel Cinematic Universe. Nel film la famiglia Pym si ritrova a esplorare il Regno Quantico, a interagire con nuove strane creature e ad affrontare il pericoloso Kang il Conquistatore, interpretato nuovamente da Jonathan Majors dopo il suo debutto in Loki.

Nel corso di un’intervista concessa a Deadline in occasione del Sundance Film Festival, Jonathan Majors ha parlato delle principali fonti di ispirazione per Kang il Conquistatore, spiegando in che modo l’Iron Man di Robert Downey Jr. ha influenzato la sua interpretazione del primo nel Marvel Cinematic Universe:

“Le fonti di ispirazione per Kang? È un conquistatore. Si inizia considerando Alessandro Magno, Genghis Khan, Giulio Cesare. Fa parte di un universo già consolidato. Quelle sono ispirazioni, e poi bisogna considerare i contraltari, che sono ugualmente importanti nella creazione di un personaggio per capire come fanno da contraltare ad altri personaggi. ‘Sei intelligente, ma guarda quanto sono intelligente io.’ Puoi guardare l’Iron Man di Robert Downey Jr. e dire ‘Se quello è il supereroe dei supereroi, allora io dovrò essere il villain dei villain.’ Come faccio a contrastarlo nello zeitgeist? Posso scrivere un libro a questo punto, ma chiuderò lì.”