Ant-Man and The Wasp: Quantumania, il regista svela un dettaglio importante su Kang il Conquistatore (Jonathan Majors).

Il 15 febbraio 2023 uscirà al cinema Ant-Man and The Wasp: Quantumania, il terzo capitolo sulle avventure dell’Uomo Formica (Paul Rudd) e di Wasp (Evangeline Lilly), in cui assisteremo all’introduzione di uno dei villain Marvel più importanti nonché avversario dei Fantastici Quattro e degli Avengers: Kang il Conquistatore, interpretato nuovamente da Jonathan Majors dopo il suo debutto in Loki.

Nelle ultime ore, Entertainment Weekly ha pubblicato online una nuova foto ufficiale in HD dal film, che mostra Scott Lang (Paul Rudd) insieme a sua figlia Cassie (Kathryn Newton) nel Regno Quantico, accompagnata da alcune intriganti dichiarazioni di Peyton Reed. Nello specifico, il regista si è soffermato sul ruolo di Kang il Conquistatore (Jonathan Majors), fornendo dei dettagli inediti sul personaggio e spiegando che per lui la concezione di vita e morte è totalmente differente rispetto al normale, in quanto non vive una “vita lineare”.

“Sono cresciuto da vero nerd dei fumetti Marvel, e ci sono una manciata di antagonisti eccezionali nell’Universo Marvel fumettistico. Loki, ovviamente. Il Dottor Destino dai fumetti dei Fantastici Quattro. E Kang il Conquistatore. Nelle conversazioni con Kevin Feige e la Marvel ho detto chiaramente che volevo mettere Ant-Man e Wasp contro un villain formidabile in questo film, e così abbiamo scelto Kang il Conquistatore. Nei fumetti, Kang ha il dominio sul tempo. È un viaggiatore del tempo. La sua situazione è un po’ diversa in questo film, e non la spoilererò, ma è una persona che… Mentre noi viviamo vite molto lineari, dall’infanzia alla morte, Kang non esiste in quel modo. Mi ha colpito ed ho trovato interessante prendere gli Avengers più piccoli – nella mente di alcune persone persino gli Avengers più deboli – e metterli contro la forza più potente nel Multiverso.”