Bobby Cannavale, interprete di Jim Paxton in Ant-Man e in Ant-Man and the Wasp, spera di tornare nei panni del personaggio per il terzo film.

Nonostante non sia ancora stato annunciato ufficialmente dai Marvel Studios, lo scorso anno l’autorevole The Hollywood Reporter ha confermato che Peyton Reed tornerà alla regia del terzo film della saga su Ant-Man avente Paul Rudd nei panni del protagonista. Le riprese della pellicola erano previste per gennaio 2021 prima dell’emergenza sanitaria attualmente in corso ma, secondo le ultime indiscrezioni trapelate online nei mesi scorsi, la produzione del cinecomic inizierà a giugno 2021 ad Atlanta.

Durante una recente intervista con Fandom con il regista e gli attori della commedia Superintelligence, Bobby Cannavale, interprete di Jim Paxton in Ant-Man e in Ant-Man and the Wasp, ha parlato di un potenziale ritorno del suo personaggio nel film, confermando che le riprese cominceranno il prossimo anno:

Penso che Ant-Man 3 entrerà in produzione l’anno prossimo, e spero di esserci. Sarà meglio che ci sia. In realtà in questo momento devo usare il telefono e chiamare Paul Rudd…”

Non è chiaro allo stato attuale se l’attore stesse cercando di nascondere il suo coinvolgimento o se non sia ancora stato contattato dai Marvel Studios. Bisogna chiedersi, inoltre, quale sarà la reazione di Paxton al passaggio di Cassie Lang da bambina (Abby Ryder Fortson) ad adolescente (Emma Fuhrmann) avvenuto nei cinque anni successivi agli eventi di Avengers: Infinity War.

Ricordiamo che Ant-Man 3 sarà scritto da Jeff Loveness (sceneggiatore e produttore di Rick & Morty) e diretto da Peyton Reed (Ant-Man, Ant-Man and the Wasp) e vedrà nel cast Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Evangeline Lilly (Hope van Dyne/Wasp), Jonathan Majors (Kang il Conquistatore), Michael Douglas (Hank Pym) e Michelle Pfeiffer (Janet van Dyne).

Ant-Man

SINOSSI
Dal Marvel Cinematic Universe arriva Ant-Man and The Wasp, un nuovo capitolo con protagonisti gli eroi con l’incredibile capacità di rimpicciolirsi. Dopo gli eventi di Captain America: Civil War, Scott Lang affronta le conseguenze delle sue scelte come supereroe e padre. Mentre lotta per ritrovare un equilibrio nella sua vita e nelle responsabilità che deve assumersi in veste dell’Uomo Formica, viene affrontato da Hope van Dyne e dal Dottor Hank Pym che hanno una nuova, urgente, missione. Scott deve ancora una volta indossare la tuta e imparare a lottare accanto a Wasp mentre il team collabora per scoprire dei segreti dal passato.

Fonte