Nel corso di una recente intervista, Andrew Garfield ha avuto modo di parlare del suo ritorno nei panni dell’Uomo Ragno. Alla domanda “il tuo periodo come Spider-Man è finito prima del previsto. Tornando nel ruolo, senti di aver chiuso un cerchio?“, l’attore ha ammesso di essersi sentito incompleto:

Non so quanto mi aspettavo di fare altro, ma mi sono sentito incompleto. Del tipo “cosa mi ha dato questa esperienza? Come farò a chiudere il cerchio nella mia stanza da solo?”… poi c’è stata quella sensazione classica, come quando superi una relazione, dove inizi a sentirti libero da tutto ciò che è successo.

Dopotutto, anche se la Sony aveva importanti piani per il franchise, a seguito del fallimento economico di The Amazing Spider-Man 2, ha optato per un reboot in co-produzione con i Marvel Studios, abbandonando quindi la storia di Garfield.

Per anni, l’attore ha spiegato di aver accettato il recasting, motivo per cui si è sempre goduto le pellicole di Tom Holland come spettatore esterno, libero da ogni tipo di pressione e responsabilità.

Fortunatamente, per Garfield c’è stata anche l’opportunità di chiudere questo cerchio proprio grazie a Spider-Man: No Way Home… dove ha conquistato nuovamente i fan, che sono ormai mesi che chiedono con insistenza una l’uscita di The Amazing Spider-Man 3!

Andrew GarfieldSPIDER-MAN: NO WAY HOME, LA TRAMA DEL FILM MARVEL

Diretto da Jon Watts, Spider-Man: No Way Home è uscito al cinema il 15 dicembre 2021.

Nel cast tornano Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Marisa Tomei (zia May), Jacob Batalon (Ned Leeds), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Tony Revolori (Flash Thompson), Jon Favreau (Happy Hogan) e Benedict Cumberbatch (Doctor Strange). È previsto il ritorno di Jamie Foxx nel ruolo del villain Electro (già visto in The Amazing Spider-Man 2) e di Alfred Molina nei panni di Doctor Octopus (antagonista di Spider-Man 2), insieme ad altri personaggi dei precedenti film di Spider-Man. Il resto del cast include Arian Moayed e Paula Newsome.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Spider-Man: No Way Home mostra per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man la sua identità rivelata, ponendo le sue responsabilità da supereroe in conflitto con la sua vita quotidiana e mettendo a rischio coloro a cui tiene di più. Quando chiede l’aiuto di Doctor Strange per ripristinare il suo segreto, l’incantesimo apre uno squarcio nel loro mondo, liberando i più potenti nemici mai affrontati da uno Spider-Man in qualsiasi universo. Ora Peter dovrà superare la sua più grande sfida, che non solo cambierà per sempre il suo futuro, ma anche quello del Multiverso».

Spider-Man: No Way Home fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Fonte