Andrew Garfield torna a raccontare la sua esperienza sul set di Spider-Man: No Way Home, soffermandosi sui problemi di schiena dell’Uomo Ragno di Tobey Maguire.

Ora che Spider-Man: No Way Home è uscito da più di un mese, Andrew Garfield ha partecipato ad alcune interviste per raccontare la sua esperienza e, ai microfoni dell’Happy Sad Confused podcast di Josh Horowitz ha descritto una breve scena tagliata.

Parlando della divertente scena in cui l’Uomo Ragno di Tobey Maguire parla a quello di Garfield dei suoi problemi di schiena (un riferimento a Spider-Man 2), con quest’ultimo che lo aiuta, l’attore ha rivelato che in una prima fase, anche il suo personaggio avrebbe avuto problemi simili:

Mi sono divertito molto, ero davvero giocoso, libero e creative… adoro il fatto che Tobey abbia dei problemi alla schiena ed il mio Spider-Man si comporti come un amico per dirgli che anche lui ne soffre. All’inizio della scena, anche il mio Spider-Man avrebbe fatto stretching… avrebbe fatto stretching per anziani prima di quel dialogo, ma alla fine la scena è stata tagliata. Penso che alla fine sia meglio così, dando tutto lo spazio a Tobey.

Spider-Man: No Way Home, la trama del nuovo film Marvel

Diretto da Jon Watts, Spider-Man: No Way Home arriverà al cinema il 15 dicembre 2021.

Nel cast tornano Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Marisa Tomei (zia May), Jacob Batalon (Ned Leeds), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Tony Revolori (Flash Thompson), Jon Favreau (Happy Hogan) e Benedict Cumberbatch (Doctor Strange). È previsto il ritorno di Jamie Foxx nel ruolo del villain Electro (già visto in The Amazing Spider-Man 2) e di Alfred Molina nei panni di Doctor Octopus (antagonista di Spider-Man 2), insieme ad altri personaggi dei precedenti film di Spider-Man. Il resto del cast include Harry Holland, Arian Moayed e Paula Newsome.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Spider-Man: No Way Home mostra per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man la sua identità rivelata, ponendo le sue responsabilità da supereroe in conflitto con la sua vita quotidiana e mettendo a rischio coloro a cui tiene di più. Quando chiede l’aiuto di Doctor Strange per ripristinare il suo segreto, l’incantesimo apre uno squarcio nel loro mondo, liberando i più potenti nemici mai affrontati da uno Spider-Man in qualsiasi universo. Ora Peter dovrà superare la sua più grande sfida, che non solo cambierà per sempre il suo futuro, ma anche quello del Multiverso».

Spider-Man: No Way Home fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!