Alan Taylor sarebbe disposto a realizzare una Director’s Cut di Thor: The Dark World per mostrare ai fan la  sua versione originale del film.

Nonostante il discreto successo al box-office di tutto il mondo, Thor: The Dark World (2013) di Alan Taylor è considerato all’unanimità uno degli anelli deboli dell’Universo Cinematografico Marvel non solo a causa del trattamento riservato al personaggio di Malekith (Christopher Eccleston) ma anche del tono eccessivamente serio e cupo e dei problemi sorti in fase di montaggio.

Nel corso di una recente intervista promozionale con Inverse per promuovere il suo nuovo film, I molti santi del New Jersey (il film prequel della celebre serie televisiva I Soprano), Alan Taylor ha riflettuto sulla sua esperienza non particolarmente positiva con i Marvel Studios, ribadendo che la versione originale di Thor: The Dark World è stata stravolta durante la fase di post-produzione e di non aver avuto alcun controllo sul montaggio:

“Innanzitutto, nutro un profondo rispetto per Kevin Feige. Penso che stia facendo qualcosa che nessuno abbia mai fatto prima e che nessuno pensava fosse possibile finché non lo ha fatto. Ora, tutti stanno cercando di imitarlo.

Per me il processo non è stato divertente. Ho focalizzato tutta la mia attenzione nel realizzare un determinato film. Ma poi in fase di montaggio sono state prese delle decisioni per cambiarlo parecchio. Ha un impero da gestire, ma sono state cambiate delle cose per farle incastrare con altre. Il mio rimpianto è che il film che è stato rilasciato sia stato cambiato un bel po’ in un modo che non ho potuto plasmare. Voglio dire, ho girato tutte le scene che sono state inserite nel film, ma avevamo pianificato di realizzare un certo film e poi i punti salienti della trama sono stati ribaltati durante la post-produzione. Non è il modo ideale di lavorare.

“Quindi sì, nutro un grande affetto per alcune delle cose che sono sparite dal montaggio originale. C’era un senso della meraviglia che trovavo bellissimo. Penso di essere stato coinvolto nel progetto per portare un po’ l’atmosfera alla Game of Thrones in risposta al primo Thor, che era un po’ troppo brillante, a mio avviso. Poi, a metà della lavorazione, capirono che volevano andare in una direzione differente. Ci sono stati degli intoppi durante il processo.

Malgrado ciò, il regista ha ammesso di essere interessato alla possibilità di realizzare una Director’s Cut o una versione estesa della pellicola sulla falsa riga della Zack Snyder’s Justice League, riconoscendo tuttavia che difficilmente sarà contattato dai Marvel Studios:

Feci il tifo per Zack Snyder quando stava lavorando alla sua Justice League e pensai ‘Riuscirà a portarla a termine?’ È fantastico… Penso che ogni regista abbia fatto il tifo per lui. Mi piacerebbe molto [realizzare una Director’s Cut di Thor: The Dark World]. Riesci a immaginarlo? Mi darebbero diversi milioni di dollari per tornare come è successo a lui. Ma non penso che riceverò quella chiamata.

Ricordiamo che Thor: The Dark World (2013), scritto da Christopher Yost, Christopher Markus e Stephen McFeely e diretto da Alan Taylor (Game of Thrones), vede nel cast Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tom Hiddleston (Loki), Anthony Hopkins (Odino), Stellan Skarsgard (Erik Selvig), Idris Elba (Heimdall), Christopher Eccleston (Malekith), Adewale Akinnuoye-Agbaje (Kurse), Kat Dennings (Darcy Lewis), Ray Stevenson (Volstagg), Zachary Levi (Fandral), Tadanobu Asano (Hogun), Jaimie Alexander (Lady Sif) e Rene Russo (Frigga).

Thor: The Dark World Alan Taylor

SINOSSI
Due mondi si scontrano quando un antico e potente nemico minaccia di far sprofondare l’universo nell’oscurità eterna. Riunito con Jane Foster (Natalie Portman) ed obbligato ad allearsi con il suo perfido fratello Loki (Tom Hiddleston), Thor (Chris Hemsworth) si troverà ad affrontare una pericolosa battaglia personale per salvare la Terra e il regno di Asgard dalla distruzione.

Fonte