Novità sul ritorno di Michael Keaton nei panni di Batman per il futuro del DCEU.

Dopo quasi 30 anni, Michael Keaton potrebbe tornare nuovamente ad interpretare Batman insieme al Flash di Ezra Miller nel suo film standalone, in uscita a giugno 2022 per la regia di Andy Muschietti.

La notizia arriva direttamente da The Wrap, una fonte solitamente affidabile, secondo la quale le trattative tra l’attore e la Warner Bros. si trovano ancora in una prima fase ma la major è fortemente intenzionata a chiudere l’accordo.

Successivamente anche altri siti hanno rilanciato la notizia aggiungendo ulteriori dettagli: Stando a quanto spiega l’autorevole The Hollywood Reporter, la fonte più influente del settore, se l’accordo verrà finalizzato l’attore tornerà ad interpretare il Cavaliere Oscuro anche per potenziali film futuri, con un ruolo “da mentore” paragonato a quello di Nick Fury nel MCU. Questo potrebbe collegarsi quindi al film dedicato a Batgirl, che si trova da tempo in sviluppo.

Tutto ciò come sarà possibile? Presumibilmente grazie al Multiverso, un elemento che verrà esplorato nel film su Flash in uscita a giugno del 2022 per la regia di Andy Muschietti.

Inoltre l’insider Daniel Ritchman sostiene che prenderà proprio il ruolo di Ben Affleck come Batman del DCEU e sarà un vero e proprio co-protagonista di Flashpoint.

Infine, anche la stessa DC ha stuzzicato sul Cavaliere Oscuro di Michael Keaton mostrando il suo logo per promuovere la conferenza DC Fandome e scrivendo in descrizione: “esplora ogni angolo del Multiverso DC con un’esperienza virtuale globale il 22 agosto”.

Fonte