Nel 2020 è andato in onda il finale della settima stagione di Agents of S.H.I.E.L.D., la serie più longeva prodotta da Marvel Television in collaborazione con ABC Studios. Creato da Joss Whedon (regista di The Avengers) e concepito originariamente come estensione televisiva dell’Universo Cinematografico Marvel, lo show ha raccontato le avventure del redivivo Agente Phil Coulson (Clark Gregg) e del suo team, finendo tuttavia per essere “decanonizzato” dalla continuity dell’MCU.

Da quando la divisione televisiva è stata assorbita dai Marvel Studios, si parla spesso del potenziale ritorno dei personaggi di Agents of S.H.I.E.L.D. nel Marvel Cinematic Universe. Spesso emergono online dei rumor poco credibili relativi al potenziale ritorno di alcuni personaggi ma, in questo caso, è arrivato finalmente un indizio decisamente concreto.

In risposta al noto insider Charles Murphy, che ha espresso il suo disappunto verso la serie e verso il suo personaggio, Chloe Bennet sembra aver confermato il suo ritorno nel ruolo di Daisy Johnson alias Quake. L’attrice ha infatti risposto ad alcuni tweet dell’insider, il quale aveva affermato che il personaggio non sarebbe mai tornato nell’MCU, scrivendo:

“Ho la forte impressione che i tuoi tweet invecchieranno male…”

Già lo scorso anno il noto insider Daniel Richtman aveva rivelato sul suo profilo Patreon che Chloe Bennet era in trattative con i Marvel Studios per riprendere il ruolo di Quake. Nonostante non sia mai arrivata un’ulteriore conferma a riguardo, il tweet della Bennet sembra alimentare questa voce.

Considerando che i Marvel Studios sembrano essersi allontanati completamente dalla concezione di Inumani, per cui presumibilmente le origini di Quake saranno differenti rispetto a quelle mostrate in Agents of S.H.I.E.L.D. (sempre che non si tratti di un cameo che non accenna alle sue origini o agli eventi della serie).

Curiosamente, la stessa attrice aveva già smentito vecchi rumor sul suo ritorno nell serie Secret Invasion, che uscirà tra pochi mesi su Disney+.