L’attore Darren Barnet, celebre per la serie Netflix Non ho mai…, apparirà nel primo episodio della settima stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.

In attesa di vedere la settima ed ultima stagione di Agents of S.H.I.E.L.D. il prossimo 5 giugno, l’autorevole Variety riporta in esclusiva che Darren Barnet, noto per aver interpretato Paxton Hall-Yoshida nella serie Netflix Never Have I Ever, sarà un ospite d’eccezione nel pilot della serie prodotta da Marvel Television e ABC Studios.

Nel primo episodio della settima stagione – il cui titolo ufficiale è “The New Deal” – l’Agente Coulson (Clark Gregg) e il resto della squadra saranno catapultati nella New York del 1931, dove incontreranno il personaggio interpretato da Darren Barnet. Nonostante al momento non sia chiaro in quanti episodi sarà presente l’attore, il sito specifica che il suo personaggio potrebbe avere un grosso impatto sulla trama dello show.

The New Deal” è stato scritto da George Kitson e diretto dal ballerino e coreografo Kevin Tancharoen. Ricordiamo che lo show è stato co-creato dal regista Joss Whedon, Jed Whedon e Maurissa Tancharoen, i quali hanno vestito anche i panni di produttori esecutivi insieme a Jeffrey Bell, al presidente di Marvel Television Jeph Loeb e a Jim Chory.

Agents of S.H.I.E.L.D.

Il cast di Agents of S.H.I.E.L.D. comprende Clark Gregg (Agente Phil Coulson), Ming-Na Wen (Agente Melinda May), Chloe Bennet (Daisy Johnson/Quake), Elizabeth Henstridge (Agente Jemma Simmons), Iain De Caestecker (Agente Leopold Fitz), Henry Simmons (Direttore Alphonso “Mack” MacKenzie), Natalia Cordova-Buckley (Elena “Yo-Yo” Rodriguez) e Jeff Ward (Deke Shaw).

SINOSSI
Prodotta da ABC Studios e Marvel Television, Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. ritorna per la sua settima ed ultima stagione mercoledì 27 maggio. Coulson e gli Agenti dello S.H.I.E.L.D. sono stati catapultati indietro nel tempo e sono bloccati nella New York City del 1931. Con il nuovissimo Zephyr in grado di viaggiare nel tempo in qualsiasi momento, la squadra dovrà affrettarsi per capire cosa è successo. Se fallissero, sarebbe un disastro per il passato, per il presente e per il futuro del mondo.

Fonte