Nonostante la sua grande passione per i personaggi della Casa delle Idee, a Michael Jackson venne impedito di finalizzare l’acquisizione della Marvel negli anni ’90.

Negli anni novanta, prima della nascita dell’Universo Cinematografico Marvel (nonché dell’acquisizione di Marvel Entertainment da parte della Walt Disney Company) e dell’esplosione del fenomeno dei cinecomics, Michael Jackson in persona cercò di salvare la Casa delle Idee dalla bancarotta per poter interpretare Spider-Man sul grande schermo.

Stando a quanto spiegato da Taj Jackson (nipote del Re del Pop) nel corso di una recente intervista con Popcornerd Planet, tuttavia, a Jackson fu “impedito” di proseguire le trattative per acquistare la celebre casa editrice:

“Voleva farlo [comprare la Marvel], e ne discuteva spesso con Stan Lee. Sfortunatamente, non è successo. Gli venne impedito. Non so per quale motivo, ma quel processo venne interrotto. Era un grande fan della Marvel, oltre che di Spider-Man. Conosceva tutti i personaggi. Quindi non voleva comprare solo Spider-Man ma probabilmente voleva anche interpretarlo [ride]. Era molto emozionato al riguardo. Era un grande appassionato di cinema da quel punto di vista e penso che per lui vedere tutti questi personaggi insieme sarebbe stata la cosa più bella di sempre dopo la scoperta del pane affettato.”

In occasione del San Diego Comic-Con del 2009, il compianto Stan Lee rivelò di aver discusso con la popstar sulla possibilità di produrre un film su Spider-Man e di interpretare il protagonista:

“Non so se volesse semplicemente produrlo o interpretare anche la parte. Le nostre conversazioni non sono mai andate così lontane. Pensava che fossi l’unico che potesse dargli i diritti di Spider-Man, e gli dissi che non potevo. Sarebbe dovuto andare alla Marvel. Ma eravamo diventati amici, ed era un bravo ragazzo.”

Durante un’altra intervista con Moviefone rilasciata nel 2012, Stan Lee confermò l’intenzione del Michael Jackson di prestare il volto all’arrampicamuri, pur riconoscendo le scarse competenze imprenditoriali del cantante:

“Sì, voleva farlo. Sentiva che era l’unico modo per poter interpretare Spider-Man. Di certo non posso immaginare che [la Marvel] sarebbe stata completamente diversa, ma forse non avrebbe avuto lo stesso successo che ha oggi. Michael non era un grande uomo d’affari.”

Michael Jackson

SINOSSI
Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della saga iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di concedersi una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della gang. I piani di Peter di lasciarsi la carriera supereroistica alle spalle per qualche settimana verranno messi a repentaglio nel momento in cui accetterà, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero che si cela dietro gli attacchi di alcune creature elementali che stanno scatenando il panico in tutto il continente.

Fonte