Sony pubblica finalmente il nuovo trailer del film sul Simbionte, con scene mostrate durante il San Diego Comic-Con.

Lo abbiamo aspettato e finalmente è arrivato: il nuovo trailer di Venom è qui!. Durante il Comic-Con di San Diego la Sony aveva mostrato ai spettatori il nuovo trailer del film sul simbionte, definito molto violento con scene brutali che mostravano appieno le tonalità scelte dal regista Ruben Fleischer, che ha promesso di rendere onore ai fumetti. Pensavamo che la pubblicazione arrivasse quasi immediatamente e invece siamo rimasti a bocca asciutta per molti giorni. Ora finalmente abbiamo visto il nuovo trailer e bisogna dirlo…è molto interessante!

Era chiara fin da subito l’intenzione di renderlo diverso rispetto ai tanti cinecomic già usciti fin’ora. Quando venne annunciato, scattò uno scetticismo di massa, con il pubblico ancora “scottato” dopo The Amazing Spider-Man, che ha deluso le aspettative di diversi fan. Inoltre le premesse di un film del tutto scollegato dallo Spider-Man di Tom Holland e dall’Universo Cinematografico Marvel non hanno fatto altro che alimentare i dubbi dei fan. Giusto scetticismo? Punti di vista. L’uscita del teaser non ha aiutato molto a cambiare parere ma con il primo trailer si è intravisto qualcosa di molto interessante, soprattutto relativo all’aspetto del Simbionte, mentre con il secondo trailer… beh arriva la conferma: Venom può davvero stupire.

Sono due le cose che hanno fatto storcere il naso ai fan: la prima è che non è un film propriamente sulle origini del simbionte per come le conosciamo, quindi il legame con Spider-Man e tutto il resto, mentre la seconda è il distacco dall’Universo Cinematografico Marvel. Si beh, la seconda parte è abbastanza significativa, ma se pensiamo che il regista ha promesso dei piani per una serie di film sul “Venomverse” se questo capitolo riuscirà ad avere successo al box-office, può essere un buon compromesso.

Ciò che colpisce di questo progetto è certamente l’intenzione di mostrare un nuovo genere per il mondo dei cinecomic: film come Logan, Deadpool, New Mutants e Venom possono rappresentare un’ondata di freschezza e innovazione, mostrando nel mondo Marvel anche tonalità diverse, più brutali ed horror. Venom, come dichiarato ad inizio riprese, è un sci-fi/horror ed è sicuramente una scelta azzeccata per un personaggio come questo, decisamente lontano dalla figura di eroe e più vicino ad un anti-eroe…o meglio, ad un protettore degli innocenti che non fa sconti ai criminali.

Iniziamo con il dire che, proprio come speravano i fan, questo trailer ci mostra un Venom enorme e mostruoso analizzando anche sua complessa personalità. Inizialmente si temeva che fosse un simbionte a grandezza umana, ma la stazza è di gran lunga superiore a quella di un normale essere umano. A livello vocale, finalmente sentiamo qualcos’altro oltre al “Noi siamo Venom”, una vera e propria parlantina sulla falsa riga dei fumetti, dove il simbionte promette morti brutali e minaccia i suoi avversari, terrorizzandoli prima a parole e poi fisicamente. Interessante inoltre il rapporto tra il simbionte stesso e Eddie Brock, su cui Tom Hardy ha lavorato moltissimo per cercare di rappresentarlo al meglio. Un uomo che cerca di essere buono contro un “parassita” che ucciderebbe chiunque. Una delle cose che ha sicuramente stupito è l’animazione stessa del personaggio, ed anche se la CGI non è ancora completa, finora è assolutamente convincente.

Sembrano ormai lontanissimi i tempi in cui Spider-Man 3 ci mostrava il primo Venom al cinema, con Eddie Brock giornalista e nemico di Peter Parker. All’epoca era buona l’idea ma i fan rimasero delusi da quella gestione e sopratutto dalla realizzazione estetica del simbionte, che sembrava esclusivamente una copia in negativo dell’Uomo Ragno e non un essere alieno gigante. Ma qui andiamo ben oltre. Sony ha centrato pienamente la figura della creatura, creando un qualcosa di terrificante e vicino ai fumetti, con tanto di movimento oculare e trasformazione da brividi di Eddie, capace anche di dividere la sua faccia mostrando sia quella umana che quella del simbionte. (CGI da rivedere in questo caso per il volto di Eddie, ma c’è tempo per lavorarci)

Tempo fa Tom Hardy ha confermato che il film sarà basato sul fumetto “Protettore Letale”. Si tratta di un albo del 1993 dove Eddie Brock si riconcilia con il simbionte e si trasferisce a San Francisco diventando una specie di eroe, dopo aver stretto una sorta di patto di tregua con Spider-Man. Ma Eddie non riesce a fuggire dal suo passato e un gruppo di mercenari, chiamati la Giuria, vengono ingaggiati per ucciderlo. Venom si ritrova ad affrontare quindi nuovi villain dotati di simbionti: Scream, Phage, Riot, Lasher e Agony. Nel film infatti abbiamo come villain Riot, che sarà il capo dell’azienda che da la caccia a Eddie, ma non è detto che nel finale riusciremo a vedere Carnage…chissà.

Per quanto riguarda il suo aspetto, si tratta di un mix tra la versione Ultimate e quella classica: la corporatura è della versione di Bagley degli anni 90, gigantesco ma con una grande muscolatura. L’assenza del ragno sul petto (confermata dal trailer stesso) può far pensare che non avrà abilità da ragno, avvicinandosi alla versione Ultimate, e quindi si potrebbe arrampicare sui muri tramite artigli, con uso di tentacoli. Al posto del ragno, la produzione ha deciso di inserire delle venature fluide bianche lungo tutto il corpo, una scelta estetica e funzionale, per non renderlo del tutto invisibile al buio o in assenza di illuminazione. L’umorismo macabro è sicuramente un marchio di fabbrica di Venom: sia ben chiaro che quello che vedrete è il vero Venom, violento, sadico…perciò non paragonatelo alla versione di Raimi.

Venom

Pollici in su decisamente per Tom Hardy; le prime impressioni sono assolutamente positive. Lui non ha di certo bisogno di qualche presentazione particolare e da quello che abbiamo visto finora, ci sono tutte le carte in regola per un personaggio complesso, ricco di sfaccettature ed intrigante.

Prima del Comic Con di San Diego, i vari attori, registi e produttori del progetto hanno elogiato il lavoro di Tom Hardy, che non si è ritrovato a dare vita solo a Eddie Brock, con una caratterizzazione gotica del personaggio, ma a dover interpretare due ruoli in tutto e per tutto, perché non è facile passare dalla tranquillità umana alla trasformazione, violenza e voglia di uccidere del simbionte.

Nel trailer vediamo anche il villain principale del film, Riot, protagonista di uno scontro con Venom che richiama i fumetti, in particolare un combattimento con Carnage.

Nel film il simbionte Riot si unirà al Dottor Carlton Drake, interpretato da Riz Ahmed (il pilota Bodhi Rook in Rogue One: a Star Wars Story). Nel trailer vediamo Drake usare il simbionte davanti ai dipendenti della Life Foundation, trasformando le sue braccia in grandi asce per uccidere gli impiegati proprio come nei fumetti. Qui si conferma ancora una volta la scelta del riadattamento Protettore Letale, anche se in realtà nei fumetti Riot era legato alla guardia di sicurezza della Life Foundation, Trevor Cole.

Nonostante i dubbi, dati soprattutto dall’assenza di collegamenti con Spider-Man, le premesse per questo progetto sono delle migliori e questo trailer è certamente un ottimo assaggio di quello che ci aspetta nel film.

Prima di salutarvi, ecco il trailer:

Venom, il protettore letale, uno dei personaggi Marvel più enigmatici, complessi e tosti arriva sul grande schermo interpretato dall’attore candidato all’Oscar® Tom Hardy. Il film è diretto da Ruben Fleischer ed uscirà il 4 ottobre del 2018. Completano il cast Michelle Williams, Riz Ahmed, Scott Haze e Reid Scott.