Le novità di Panini Comics in vista dell’arrivo di Fresh Start, l’iniziativa della Casa delle Idee gestita da  C.B. Cebulski.

In vista dell’arrivo in Italia dell’iniziativa Fresh Start, Panini Comics ha annunciato una serie di cambiamenti editoriali sui fumetti Marvel, riducendo il numero delle testate regolari, modificando la loro struttura ed introducendo un formato da 24 pagine, come possiamo leggere nel comunicato ufficiale:

Per anni siamo partiti dal contenitore (per esempio, un mensile che può avere in sommario tre storie e mezza) e lo abbiamo in vari modi colmato, spesso mescolando storie imprescindibili con altre di livello medio o discreto ma anche con storie indubbiamente di minor fascino, a volte mescolando personaggi dello stesso angolo di universo, altre creando accoppiate più o meno improbabili. Ecco, come regola cercheremo di presentare nelle collane regolari solo le testate principali, quelle più forti, mantenendo quanto più possibile il carattere monografico degli albi. Introdurremo un formato inedito in Italia(24 pagine più copertina) ma comune (e di successo) in Spagna, e quando ci saranno in un anno più di 12 uscite di un titolo, usciremo anche noi 14, 15 o 16 volte l’anno invece di proporre albi con foliazione maggiore. 

Per quanto riguarda le storie fuori continuity, verranno vendute esclusivamente in fumetteria all’interno di volumi brossurati , mentre quelle dal taglio più autoriale continueranno ad uscire nelle collane in libreria nel formato cartonato.

Panini è orientata ad allontanarsi sempre di più dal mercato delle edicole a favore delle fumetterie, con alcune collane regolari spillate che usciranno esclusivamente su questo canale

Inoltre tutte le storie presentate nelle serie regolari spillate non usciranno ristampate in volume prima di 12-18 mesi dalla loro prima edizione. Per leggere in raccolta le prime storie dell’era Cebulski ci sarà quindi da aspettare almeno l’estate/autunno del 2020, e per quel lancio in volume Panini sta ragionando su un nuovo formato, ben diverso dalle pubblicazioni Marvel Now.

Panini ha promesso inoltre che ridurrà il divario temporale tra le uscite italiane e quelle Statunitensi, passando dai 7 mesi di ora ai 5 mesi, con la speranza di arrivare alla distanza minima possibile dal punto di vista tecnico: 4 mesi.

In un mondo sempre più interconnesso, in cui le notizie viaggiano istantaneamente, aspettare troppo a lungo per l’edizione in lingua di un fumetto americano ha ormai sempre meno senso.

Infine l’arrivo dell’iniziativa Fresh Start comporterà un leggero aumento dei prezzi di copertina di ogni singolo fumetto, che rimarrà comunque nettamente inferiore rispetto a quello statunitense.

Fonte