Kevin Feige commenta l’utilizzo della computer grafica per ringiovanire Samuel L. Jackson in Captain Marvel.

I Marvel Studios hanno utilizzato in più occasioni flashback nei loro film, basti pensare a Guardiani della Galassia vol.2 ed Ant-Man. In quel caso si è trattato di brevi scene, ma con Captain Marvel la situazione sarà molto diversa, dato che l’intero film sarà ambientato negli anni ’90.

Ora il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige in una recente intervista ha spiegato che nel film verrà utilizzata tutta la tecnologia possibile per far ringiovanire il Nick Fury di Samuel L. Jackson di ben 25 anni!

Credo che avere questa possibilità sia grandioso  Avere a disposizione questa tecnologia è fantastico; Sam Jackson sta girando un film dove sarà più giovane di ben 25 anni per l’intero film.

Parlando del ruolo di Phil Coulson, Kevin Feige ha quindi aggiunto:

Captain Marvel sarà il primo film dove comparirà per molto tempo e non per brevi scene. E’ un film intero.

E’ ottimo quando hai qualcuno come Michelle Pfeiffer o Michael Douglas, oppure in questo caso Sam Jackson o Clark Gregg…hai la somiglianza al materiale originale ed attori invecchiati in maniera fantastica. Non invecchiano come i normali esseri umani.

Solitamente i Marvel Studios per far ringiovanire o invecchiare i loro personaggi utilizzano un settore specifico degli effetti visivi, denominato visual cosmetics, assieme a lunghe sessioni di make-up come nel caso di Kurt Russell in Guardiani della Galassia vol.2.